Aston Martin Rapide E: la prima elettrica debutta al Salone di Shanghai

Aston Martin

In occasione dell’apertura dell’edizione 2019 del Salone dell’auto di Shanghai registriamo il debutto ufficiale della versione di serie dell’Aston Martin Rapide E, la prima elettrica della casa britannica che sarà realizzata in appena 155 esemplari andando così a rappresentare un vero e proprio test per il brand che, in futuro, prevede di lanciare diversi progetti elettrici.

Rispetto alla tradizionale Rapide, la nuova Aston Martin Rapide E non presenta il ben noto 6.0 V12 benzina che viene sostituito da due motori elettrici, entrambi collegati all’asse posteriore, che garantiscono una potenza massima di 612 CV mentre la coppia motrice massima è di 950 Nm. Lato prestazioni, invece, la nuova Aston Martin Rapide E presenta uno 0-100 km/h completato in 4.2 secondi mentre la velocità massima è di 250 km/h (la velocità è autolimitata elettronicamente).

La nuova Aston Martin Rapide E può contar,e inoltre, su di un pacco batterie da 65 kWh di capacità che garantisce un’autonomia di circa 320 chilometri nel ciclo WLTP. La vettura, inoltre, supporta diversi standard di ricarica e, con la ricarica veloce in corrente continua da 50 kW, registra una carica completa in circa un’ora. Con la ricarica tramite colonnine da 100 kW (a 800 volt) è possibile ottenere un’autonomia di circa 100 chilometri con appena 12 minuti di carica.

La nuova Aston Martin Rapide E rappresenta, come detto, solo il primo passo per Aston Martin che, in futuro, prevede un progetto di espansione decisamente più articolato ed ambizioso con il rilancio del brand Lagonda che verrà utilizzato per la produzione di sole vetture elettriche a zero emissioni.

Nel frattempo, i collezionisti dei modelli Aston Martin potranno tentare di mettere le mani sulla prima elettrica del brand, la nuova Aston Martin Rapide E. Da notare, in ogni caso, che la casa britannica non ha annunciato i prezzi dei pochi esemplari che saranno prodotti della vettura. Molto probabilmente, infatti, tutte le unità disponibili sono già state vendute ai principali clienti del brand.

L'autore

Web editor e blogger da più di dieci anni, sono appassionato di sport, motori e tecnologia.
Potresti essere interessato a:
Aston Martin

Aston Martin: l'hypercar Valhalla debutta a Monterey

Aston Martin

Aston Martin riduce le previsioni di vendita

Aston Martin

Aston Martin dice che è pronto per la mobilità autonoma condivisa

Aston Martin

Aston Martin rivela ulteriori dettagli su DBS GT Zagato

Lascia un commento