CADILLAC XT5 2016

Cadillac è stato uno dei marchi di automobili che ha fatto irruzione nel Motor Show di New York 2019 con importanti novità. Tra le novità più importanti, il marchio di lusso americano ha svelato in questo evento la nuova CT5 Cadillac, una berlina nuova di zecca che raggiungerà il mercato per occupare la posizione che in precedenza deteneva la CTS. Nonostante il luogo iconico in cui si è tenuto questo evento automobilistico, Cadillac ha approfittato della vetrina globale di New York per ratificare, ancora una volta, il suo impegno per il mercato cinese. Il noto marchio infatti non perde di vista il gigante asiatico ed è chiaro che per il suo futuro il grande mercato sarà sempre più importante.

Durante l’anno 2018 le vendite di Cadillac in Cina hanno registrato una crescita del 17% avendo superato la barriera delle 200.000 unità vendute. E’ stato l’unico marchio di General Motors che ha chiuso l’anno scorso in positivo. Il resto ha visto le proprie immatricolazioni scendere signifitivamente. Pertanto, non dovrebbe sorprenderci che, nonostante gli sforzi che GM sta compiendo per migliorare l’immagine di Baojun, la sua grande scommessa per il mercato cinese sia Cadillac.

General Motors ha deciso di incrementare gli investimenti del suo marchi in Cina per mantenere questa tendenza. Tra le altre misure, la casa americana aprirà nuove concessionarie nel mercato cinese. Ciò è stato confermato da diversi dirigenti dell’azienda durante la sua conferenza stampa al salone automobilistico di New York. L’obiettivo fissato da Steve Carlisle, Presidente dell’iconico marchio, è quello di raggiungere 500 punti vendita per l’anno 2025. Per il marchio, i cinquecento concessionari sono una cifra accettabile che permetterà loro di avere una rete estesa che coprirà gran parte della Cina e che, logicamente, sarà concentrata in quelle regioni del paese dove il potere d’acquisto è maggiore.