Da tempo, in rete, si parla del progetto di una nuova Ferrari Dino, una nuova possibile entry level che potrebbe andare ad ampliare, nel corso dei prossimi anni, la gamma della casa di Maranello. Secondo gli ultimi aggiornamenti, il progetto di una nuova Ferrari Dino non ha ancora ricevuto l’ok definitivo da parte della dirigenza. 

Tra i principali ostacoli alla produzione di una nuova Ferrari Dino ci sarebbe lo scetticismo di Sergio Marchionne, attuale presidente di Ferrari, che, come già aveva rivelato alcuni mesi fa, non è sicuro che la realizzazione di una nuova entry level rappresenti un bene per Ferrari. Secondo i rumors di questi giorni, Marchionne giudicherebbe pericoloso per la casa di Maranello la realizzazione di una vettura in grado di abbassare il prezzo base per poter acquistare una Ferrari.

In casa Ferrari si sta vivendo un periodo di forte transizione. L’azienda mira, come noto, a registrare nel corso dei prossimi anni un forte incremento degli utili che dovrà passare per il superamento della barriera delle 10 mila unità prodotte all’anno.

La produzione della Ferrari Dino, che pur potrebbe garantire significativi volumi di vendita per gli standard Ferrari, non garantirebbe una consistente crescita degli utili a causa del prezzo di vendita inferiore rispetto agli attuali modelli in gamma. Per il futuro, infatti, a Maranello si sta lavorando, come confermato da Marchionne stesso, ad un nuovo “Utility Vehicle”, qualcosa di molto simile ad un SUV o ad un crossover sportivo che, per vedere la luce, dovrà incarnare al massimo lo spirito di Ferrari.

Questo nuovo modello, molto più di una nuova Ferrari Dino, secondo la dirigenza della casa di Maranello, presenterebbe tutte le caratteristiche per raggiungere i futuri target aziendali che, come detto, mirano al raddoppio degli utili legato al superamento della soglia delle 10 mila unità prodotte ogni anno. Continuate a seguirci per saperne di più.

Fonte