In occasione delle Finali Mondiali Ferrari sul tracciato del Mugello, la casa italiana ha presentato la sua nuova hypercar, la Ferrari FXX-K Evo, un concentrato di potenza e tecnologia che segna un nuovo passo importante nel processo di sviluppo delle supercar di Maranello.

La nuova Ferrari FXX-K Evo rappresenta un’ulteriore evoluzione del Programma XX presentato da Ferrari nel 2005 che offre la possibilità di partecipare ad un programma di ricerca e sviluppo con vetture che garantiscono innovazione e prestazioni senza alcun compromesso.

La Ferrari FXX-K Evo sarà realizzata in pochissimi esemplari ed è riservata ad alcuni clienti selezionati che potranno collaudare le ultime novità tecnologiche sviluppate dalla casa di Maranello confrontandosi con i tecnici e fornendo informazioni sulle potenzialità della hypercar che non è omologata per circolare in strada e non potrà essere utilizzata in competizioni in pista.

La Ferrari FXX-K Evo potrà essere utilizzata esclusivamente nel corso degli appuntamenti previsti dal Programma XX che prevede nove tappe tra il 2018 ed il 2019. Il prezzo di vendita dei pochi prototipi è superiore ai 4 milioni di Euro. 

La nuova Ferrari FXX-K Evo può contare su di un motore V12 dotato di una cilindrata di 6262 cm3 ed in grado di erogare una potenza massima di 860 CV che, grazie al sistema ibrido integrato, possono diventare ben 1050 CV. La coppia motrice arriva sino ad un massimo di 900 Nm.

Tra le novità tecniche introdotte dalla nuova Ferrari FXX-K Evo troviamo una netta evoluzione aerodinamica, frutto di un lavoro di sviluppo di oltre un anno in galleria del vento. Ad essere stati modificati sono anche i due paraurti, i fondi anteriori e il condotto di scarico. Per migliorare le performance, Ferrari ha modificato anche il design delle pinze dei freni. Nell’abitacolo, invece, è stato introdotto un dispaly che riporta tutti i dati della nuova telemetria.