Non è un mistero che Ferrari sia al lavoro sul suo primo SUV, un modello molto atteso e, nello stesso tempo, temuto dai puristi e dagli appassionati del marchio italiano. Il progetto ha già raggiunto un livello di sviluppo avanzato e, come confermato da Sergio Marchionne a margine del Salone dell’auto di Ginevra, diversi aspetti sono già definiti.

Il primo SUV di Ferrari, infatti, verrà realizzato esclusivamente in versione ibrida con un motore V8 a cui verrà affiancato uno o più motori elettrici. Le modalità di elettrificazione del SUV non sono ancora note ma è chiaro che la scelta dell’ibrido è quasi una soluzione obbligata. Ferrari deve rispettare precisi vincoli in tema di emissioni in atmosfera e, nello stesso tempo, deve garantire prestazioni di alto livello, sotto tutti i punti di vista, per un modello che non rientra, di certo, nella tradizione della casa di Maranello.

E’ chiaro, in ogni caso, che il nuovo SUV andrà a ricoprire un ruolo fondamentale nel processo di crescita di Ferrari. La casa guidata da Sergio Marchionne punta a superare il target dei 10 mila esemplari venduti all’anno ed il SUV dovrebbe rappresentare, una volta che la produzione sarà entrata a regime, circa il 10% dei volumi di vendita complessivi di Ferrari contribuendo, in modo sostanziale, alla crescita degli utili dell’azienda.

La presentazione del primo SUV Ferrari potrebbe avvenire già nel corso del 2018. Alcuni rumors, infatti, ipotizzano un debutto del nuovo progetto, magari sotto forma di concept, in occasione della prossima edizione del Salone dell’auto di Parigi in programma nel corso del prossimo mese di ottobre. Ulteriori dettagli sul SUV di Maranello arriveranno, di certo, nel corso delle prossime settimane. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti sul progetto.