Kia e-Niro

Kia pensa che l’e-Niro sia il veicolo giusto per far crescere le sue vendite in Europa. Del resto crossover e SUV sono sempre più popolari in Europa, ma sono percepiti come fonte di inquinamento. Un powertrain completamente elettrico può compensare i potenziali inconvenienti, ha detto Alper Celik, product manager di Niro. L’auto a batteria si unisce alle varianti Niro ibride full-hybrid e plug-in. Il modello è anche un elemento chiave della strategia europea di elettrificazione di Kia. Lo scorso anno oltre il 10% di tutte le auto vendute da Kia in Europa erano elettrificate e la percentuale dovrebbe crescere nel 2019 tra il 15 e il 20%, ha dichiarato Emilio Herrera, chief operating officer di Kia Europe.

Si prevede che le vendite annuali di veicoli elettrici in tutta l’Europa raggiungeranno quasi 1 milione di unità all’anno entro il 2022, ha detto Herrera in un comunicato stampa. In Europa, Kia vende anche versioni ibride e plug-in della berlina media Optima e una versione full-electric del crossover Soul, la cui seconda generazione sarà messa in vendita nel primo semestre. Il motore elettrico, il caricatore e l’unità di alimentazione di bordo di e-Niro sono sostanzialmente gli stessi del crossover Hyundai Kona Electric, ha dichiarato Vittorio D’Arienzo, responsabile del gruppo di pianificazione del prodotto presso il centro tecnico Hyundai Europe.

Anche e-Niro e Kona Electric condividono le stesse specifiche per il pacco batterie, sebbene abbiano diversi fornitori con sede in Corea, ha affermato D’Arienzo. La batteria per e-Niro è fornita da SK Innovation, mentre quella di Kona viene da LG Chem. La batteria di e-Niro è anche raffreddata ad acqua, una novità per la casa coreana che dovrebbe aiutare ad aumentare la capacità e la densità di energia.

L’e-Niro offre caratteristiche high-tech come un sistema di frenata rigenerativa e una pompa di calore avanzata opzionale per aiutare a riscaldare l’interno risparmiando la carica della batteria. Offre inoltre una gamma di sistemi di assistenza alla guida, tra cui avvertimenti in caso di collisione in avanti, cruise control adattivo, stop-and-go e il sistema che valuta la soglia di attenzione del guidatore.

Kia ha rifiutato di fornire un obiettivo di vendita per la versione full-electric del Niro. “Daremo la priorità ai mercati in cui la domanda è più alta per i veicoli elettrici, come Norvegia, Paesi Bassi e Francia”, ha detto Arthur Martins, capo marketing di Kia Europe. Martins ha detto che tutte le case automobilistiche stanno lottando con la produzione di batterie, poiché il mercato degli ibridi plug-in e completi si espande rapidamente. “Possiamo decidere di inserire le batterie in uno o in un altro tipo di modello elettrificato, ma le batterie sono ora il principale problema”, ha detto Martins, “e stiamo lavorando con i nostri fornitori per aumentarne la capacità”.