Il reparto Motorsport di Lamborghini ha rivelato il concept Urus ST-X all’evento World Final per la sua serie Super Trofeo questo fine settimana sul leggendario circuito di Vallelunga, fuori Roma. Ma mentre questo veicolo è stato pubblicizzato come un “concept”, la casa automobilistica italiana in realtà prevede di costruirne una serie per correre in un nuovo campionato. L’ST-X è strettamente basato sull’Urus stradale, ma presenta un numero di aggiornamenti progettati per portarlo in pista.

Il motore V8 biturbo da 4,0 litri rimane lo stesso del modello ordinario. Questo dunque disporrà di una potenza di 641 cavalli. Questo modello pensato per le corse però disporrà di prese più grandi per raffreddare meglio il motore e uno scarico più ampio. Il concept vanta anche un’ala posteriore, un cofano in fibra di carbonio, un serbatoio del carburante FT3 e cerchi da 21 pollici con gomma Pirelli (non specificata).

I più grandi cambiamenti li notiamo all’interno della grande cabina, che è stata spogliata e dotata di roll-bar e sistema antincendio. I cambiamenti aiutano a ridurre del 25% il peso del Suv, il che significa che dovrebbe pesare più o meno quanto una Aventador. Lamborghini prevede di utilizzare l’Urus ST-X come spina dorsale per una nuova serie che potrebbe  debuttare nel 2020 su circuiti omologati FIA in Europa e in Medio Oriente.

Lamborghini ST-X Concept