Lamborghini vendite record grazie al successo dell’Urus

Lamborghini

Lamborghini continua a registrare nuovi record di vendite chiudendo il primo semestre del 2019 con risultati davvero sorprendente legati, a doppio filo, al successo internazionale riscosso dal Lamborghini Urus, il primo SUV della casa italiana arrivato sul mercato lo scorso anno.

Nel corso dei primi sei mesi del 2019, infatti, il Lamborghini Urus ha raggiunto quota 2.693 unità vendute in tutto il mondo permettendo al marchio italiano di raggiungere un totale di 4.553 unità vendute. Questo dato si traduce in una crescita percentuale del +96% rispetto ai dati raccolti nel corso del primo semestre del 2018.

Da notare, inoltre, che i risultati ottenuti da Lamborghini nel primo semestre del 2019 sono superiori del 20% rispetto ai risultati ottenuti dal brand in tutto il 2017, anno in cui l’Urus non era ancora arrivato sul mercato (il SUV è stato presentato nel dicembre del 2017).

Da segnalare, per quanto riguarda le vendite di Lamborghini, un calo della Huracan, che passa da 1604 a 1211 unità vendute. In calo anche l’Aventador che passa da 673 unità vendute del primo semestre del 2018 a 649 unità vendute in questa prima parte di 2019.

Per Lamborghini, gli Stati Uniti si confermano primo mercato mondiale precedendo l’area denominata Greater China, che comprende oltre alla Cina anche Taiwan e Hong Kong, il Regno Unito, il Giappone e la Germania.

Lamborghini: per ora non ci sarà un quarto modello

Per quanto riguarda il futuro, Lamborghini ha confermato che il target del 2019 è rappresentato dal superamento di quota 8 mila unità vendute, un risultato che, considerando i dati del primo semestre, appare decisamente alla portata per la casa bolognese. L’Urus continuerà a rappresentare più del 50% delle unità vendute di Lamborghini.

Come ribadito da Stefano Domenicali, amministratore delegato di Lamborghini, per ora non ci sono piani di lanciare un quarto modello. Una possibile espansione della gamma verrà messa in atto solo se l’azienda deciderà di puntare ad un target maggiore che potrebbe essere quota 10 mila unità vendute.

Domenicali ha anche ribadito che non ci sono piani per lanciare modelli elettrici al 100% mentre l’ibridizzazione farà parte della nuova gamma di prodotti già nel corso dei prossimi anni. Lamborghini prevede di completare l’elettrificazione della sua gamma entro il 2025.

La prima Lamborghini ibrida sarà l’erede della Aventador che arriverà nel 2021.

L'autore

Web editor e blogger da più di dieci anni, sono appassionato di sport, motori e tecnologia.
Potresti essere interessato a:
Lamborghini

Lamborghini Sian: la prima ibrida della casa bolognese ha il V12 e 819 CV

Lamborghini

Lamborghini Urus riceve un pacchetto di aggiornamento DMC

Lamborghini

Lamborghini presenterà un nuovo modello all'IAA

Lamborghini

Lamborghini Aventador S by Skyler Grey: one-off in California

Lascia un commento