Lotus: per il futuro si punterà sull’elettrico e su nuovi segmenti di mercato

Lotus

Nel corso di un’intervista rilasciata al magazine britannico Autocar, il CEO di Lotus Phil Popham è tornato a parlare del futuro del brand britannico, illustrando, nel dettaglio, quelli che saranno i piani di crescita per l’azienda che ora fa parte del gruppo cinese Geely, un colosso in grado di garantire tutte le risorse necessarie per supportare il piano di espansione di Lotus.

Dopo il lancio di un nuovo modello “tradizionale”, una sportiva con motore a combustione, in programma nel corso del 2020, Lotus punterà completamente sull’elettrico e tutti i modelli in arrivo sul mercato potranno contare sull’elettrificazione. Secondo Popham, inoltre, Lotus potrebbe “saltare” le soluzioni ibride e puntare direttamente sull’elettrico al 100% come soluzione per creare una nuova gamma in grado di sostenere la crescita.

Lotus punterà, inoltre, su “nuovi segmenti di mercato”. Il CEO, pur non confermando espressamente il progetto, lascia intendere che Lotus è pronta a presentare il suo SUV sportivo, un modello che giocherà un ruolo centrale nel processo di crescita del brand che, per il suo futuro, si prepara a fissare target importanti.

Lotus aumenterà notevolmente il suo target di produzione

Dopo aver prodotto meno di 2 mila unità lo scorso anno, Lotus ha intenzione di incrementare notevolmente i suoi target produttivi. Dopo la produzione dei 130 esemplari della hypercar Evija, infatti, il brand britannico ha intenzione di avviare un forte programma di espansione (con il debutto in nuovi segmenti di mercato come sottolineato in precedenza). Potenzialmente, Lotus potrebbe produrre 5 mila esemplari all’anno e, introducendo un secondo turno di lavoro, un’eventualità tutt’altro che esclusa da Popham, la produzione potrebbe raddoppiare sino a 10 mila esemplari.

Il CEO dell’azienda, pur non rilasciando ulteriori dettagli sul futuro, ha chiarito che Lotus produrrà solo modelli in grado di generare sostanziali profitti per l’azienda e che potranno essere definiti come delle “vere Lotus” dai clienti. Anche il possibile SUV, quindi, avrà un marcato carattere sportivo. Ulteriori dettagli sul futuro del brand britannico arriveranno, di certo, nel corso dei prossimi mesi. Continuate a seguirci per saperne di più.

Fonte

L'autore

Web editor e blogger da più di dieci anni, sono appassionato di sport, motori e tecnologia.
Potresti essere interessato a:
Lotus

Lotus ha un nuovo logo

Lotus

Lotus Evija: la nuova hypercar punta al record sul giro al Nurburgring

Lotus

Lotus potrebbe costruire SUV in Cina

Lotus

Lotus: svelato il nome della nuova Hypercar?