Ferrari ha rivelato alcune interessanti informazioni sulle future mosse del marchio, come il modo in cui il Cavallino smetterà di fornire motori a Maserati. Si può ricordare che entrambi i marchi erano sotto lo stesso tetto FCA fino al 2015, quando la Ferrari è stata scorporata dalla società madre come parte di una IPO. Nonostante ciò, la Ferrari ha continuato a costruire motori V6 e V8 per l’utilizzo in modelli Maserati come i modelli Ghibli, Quattroporte, Levante, GranTurismo e GranCabrio. Praticamente tutta la gamma, ma le cose stanno per cambiare.

“Beh, come sai, abbiamo un contratto. E come sapete, Maserati ha annunciato che alla fine del contratto non lo rinnoveranno”, ha detto il CEO della Ferrari Louis Camilleri durante la chiamata degli utili del 1 ° trimestre. “Quindi, alla fine, non forniremo più motori a Maserati, che in realtà dal nostro punto di vista è in realtà una buona cosa, sia dal punto di vista dei margini, ma anche dal fatto che possiamo trasferire gran parte del lavoro che è stato focalizzato sui loro motori al nostro business. ”

Ferrari fermerà la produzione di motori per la casa del tridente nel 2021 o nel 2022. Oltre quel punto, la società con sede a Maranello non ha intenzione di fornire motori a nessuna altra società.  Maserati ha utilizzato i motori Ferrari nei suoi modelli dal 2002 e la collaborazione continua fino ad oggi. Attualmente, Maserati utilizza un V6 twin-turbo da 3,0 litri, un V8 biturbo da 3,8 litri e un V8 da 4,7 litri aspirato tutti prodotti da Ferrari. Resta da vedere dove Maserati si rifornirà di motori dopo che la Ferrari interromperà la collaborazione. Ovviamente, potrebbe sviluppare i propri motori o trovare un altro fornitore all’interno di FCA o al di fuori della società madre.