Maserati: cambio di programma, il D-SUV non si farà

Maserati
Maserati Levante GTS

Come riportato da Autocar, il numero uno di Maserati Harald Wester ha confermato che la casa italiana non farà nuove entry level e, quindi, non realizzerà l’atteso Maserati D-SUV, un modello, confermato anche dal piano industriale di FCA annunciato lo scorso anno, che sarebbe dovuto entrare in produzione in un prossimo futuro nello stabilimento di Cassino, utilizzando la stessa piattaforma dell’Alfa Romeo Stelvio.

Maserati non ha intenzione di espandersi “verso il basso”. Il progetto di crescita del brand del Tridente, infatti, passa per il rafforzamento della sua immagine come “brand di lusso” e per la produzione di nuovi modelli caratterizzati da un prezzo molto più elevato di quello che avrebbe avuto il D-SUV. L’obiettivo è di incrementare i margini di guadagno, lasciando volutamente in secondo piano i volumi di vendita e, quindi, abbandonando l’idea di raggiungere quota 100 mila unità vendute su base annua, come annunciato nel piano industriale dello scorso anno.

Ghibli e Levante resteranno le entry level di Maserati

Per il futuro, quindi, le entry level di Maserati continueranno ad essere il SUV Levante e la Ghibli, modelli che, per continuare a garantire importanti volumi di vendita, dovranno essere al più presto aggiornati con l’introduzione di diverse novità. In cantiere, di certo, c’è il lancio delle versioni plug-in hybrid, progetti di cui si parla già da diversi anni ma che, per il momento, non sono ancora arrivati in produzione.

Ricordiamo, inoltre, che Maserati ha in programma anche la realizzazione della Maserati Alfieri, la nuova super sportiva che sarà prodotta a Modena sia in versione Coupé che Spider. La nuova Alfieri, a differenza di GranTurismo e GranCabrio che usciranno di scena con l’arrivo della nuova supercar, non potrà contare sui motori Ferrari. La casa di Maranello, infatti, ha confermato che la fornitura di motori a Maserati si interromperà nel corso dei prossimi anni.

Ulteriori dettagli in merito al futuro di Maserati ed ai nuovi modelli in arrivo per il brand dovrebbero emergere già nelle prossime settimane. E’ probabile, in ogni caso, che Maserati non presenti sostanziali novità per questo 2019 andando a rinviare il piano di rilancio e rinnovamento al 2020. Continuate a seguirci per saperne di più.

L'autore

Web editor e blogger da più di dieci anni, sono appassionato di sport, motori e tecnologia.
Potresti essere interessato a:
Maserati

Maserati: confermati tutti gli investimenti in Italia, ecco le novità in arrivo

Maserati

Maserati Ghibli raggiunge le 100.000 unità prodotte

Maserati

Maserati: il prossimo progetto potrebbe essere una sportiva compatta a motore centrale

Maserati

Maserati: confermati dieci nuovi modelli entro il 2023

Lascia un commento

in questo momento ti trovi Offline