Maserati: in futuro il brand non utilizzerà più i motori Ferrari

Maserati

Tra le tante dichiarazioni rilasciate a margine della presentazione dei risultati finanziari del primo trimestre, il CEO di Ferrari Louis Camilleri ha confermato, indirettamente, un elemento importante che caratterizzerà il futuro del marchio Maserati.

A partire dal 2022, infatti, il brand Maserati, appartenente al gruppo FCA, non utilizzerà più i motori Ferrari mettendo fine ad una partnership che andava avanti da molto tempo. Al momento, non è chiaro quali saranno le scelte di Maserati per i suoi modelli sportivi che, in questi anni, hanno sfruttato al massimo la potenzialità dei motori prodotti a Maranello.

Nei prossimi anni, Maserati ha in programma un massiccio rinnovamento della sua offerta di veicoli con l’avvio di un programma di elettrificazione che andrà a coinvolgere tutti i modelli della gamma che potranno contare su versioni ibride. In cantiere ci sono anche diversi progetti elettrici al 100%.

Come al solito quando si parla di FCA, le tempistiche legate all’avvio dei progetti futuri di Maserati sono ancora tutte da scoprire. Il brand ha appena chiuso un primo trimestre del 2019 disastroso, con vendite in netto calo e risultati complessivi che sono tornati ai livelli del 2013, anno di lancio della Ghibli.

Per il futuro, Maserati ha due punti fermi. Il prossimo anno, in occasione del Salone dell’auto di Ginevra 2020, ci sarà la presentazione ufficiale della nuova sportiva Maserati Alfieri, di cui al momento non si conoscono particolari dettagli. Il progetto rappresenta la versione di serie della coupé sportiva presentata da Maserati diversi anni fa per celebrare i 100 anni del brand.

Il secondo progetto Maserati già confermato da FCA sarà, invece, il D-SUV su base Alfa Romeo Stelvio. Questo modello, che avrà il compito di incrementare notevolmente i volumi di vendita del brand su scala internazionale, arriverà probabilmente a partire dal 2021 e sarà prodotto nello stabilimento di Cassino. Il nuovo D-SUV si affiancherà al Levante andando ad espandere la gamma SUV del brand.

Per quanto riguarda il futuro degli altri modelli Maserati ed, in particolare, delle sportive del brand, per ora, non ci sono ulteriori dettagli. La fine della partnership con Ferrari rappresenta un elemento importante per il futuro del marchio italiano che, nei prossimi anni, potrebbe puntare sempre di più sull’ibrido e, soprattutto, sull’elettrico per continuare il suo processo di crescita.

About author

Web editor e blogger da più di dieci anni, sono appassionato di sport, motori e tecnologia.
Related posts
Maserati

FCA nomina Davide Grasso Chief Operating Officer di Maserati

Alfa RomeoFiatJeepMaserati

FCA: primo semestre negativo in Italia, le vendite calano del 12%

Maserati

Maserati: cambio di programma, il D-SUV non si farà

Maserati

Maserati: nel futuro del brand ci saranno solo modelli elettrificati

Lascia un commento