In occasione della presentazione dei dati finanziari relativi al secondo trimestre dell’anno in corso di FCA, l’amministratore delegato del gruppo italo-americano Sergio Marchionne  si è soffermato sul futuro di Maserati, il brand di lusso di FCA che con i suoi ottimi risultati di vendita sta trascinando l’intero gruppo.

Stando a quanto dichiarato da Marchionne, entro il 2019 debutterà sul mercato il primo modello elettrico di casa Maserati. Non è chiaro, per ora, di che tipo di modello si tratti. Maserati, infatti, potrebbe essere a lavoro su di un progetto inedito o potrebbe presentare una versione a zero emissioni di uno dei modelli già presenti in gamma tra Levante, Ghibli e l’ammiraglia Quattroporte.

Di certo, come confermato a più riprese dai dirigenti di FCA nel corso degli ultimi mesi, a breve dovrebbe debuttare la variante ibrida del Maserati Levante, il SUV prodotto a Mirafiori che ha ottenuto un eccellente riscontro di vendite in questi mesi. Il Levante ibrido dovrebbe essere pronto tra il 2018 ed il 2019 e sarà il primo di una serie di vetture ibride che andranno ad ampliare la gamma futura di Maserati.

In rampa di lancio, dopo il Levante, ci sono anche le versioni ibride di Ghibli e Quattroporte. Le future Maserati ibride potranno contare su di una evoluzione del sistema ibrido della Chrysler Pacifica, la prima vettura ibrida di casa FCA.

Ciò che è certo è che, dopo anni di dubbi, Marchionne ha iniziato a credere nel successo delle auto elettriche ed ibride. L’amministratore delegato di FCA è sicuro che nel corso dei prossimi anni la domanda per questa particolare tipologia di vetture, in particolare nel segmento premium e di lusso, continuerà a crescere e Maserati, possiamo starne certi, non si farà trovare impreparata.