Alfa Romeo Stelvio

Alfa Romeo continua a perdere terreno in Europa. Dopo che ad aprile la casa automobilistica del Biscione ha visto diminuire sensibilmente le proprie immatricolazioni nel mercato di casa e in quello americano, giunge notizia che anche in quasi tutti i mercati auto principali dell’Europa lo storico marchio italiano ha subito la stessa sorte. A parte la Spagna dove le vendite ad aprile e nel primo quadrimestre sono rispettivamente in aumento del 13 e del 25,6 per cento, in tutti gli altri paesi le sue immatricolazioni sono in calo.

Nel Regno Unito, in Svizzera, in Francia e in Germania infatti Alfa Romeo sia ad aprile che nel primo quadrimestre dell’anno risulta essere in calo. Purtroppo la mancanza di novità importanti non fa sperare in nulla di positivo per il proseguimento di questo 2019. Le cose per il Biscione però potrebbero cambiare dal prossimo anno quando finalmente sul mercato dovrebbe debuttare il nuovo suv Alfa Romeo Tonale recentemente mostrato dal Biscione al Salone dell’auto di Ginevra.

Ricordiamo inoltre che anche le versioni ibride di Giulia e Stelvio che dovrebbero arrivare tra la fine del 2020 e gli inizi del 2021 dovrebbero ridare linfa alle immatricolazioni della casa milanese che fa parte del gruppo Fiat Chrysler Automobiles. Per la cronaca ad aprile in Francia Alfa Romeo ha perso il 59 per cento, in Germania il 16 per cento e nel regno Unito il 21%.