Alfa Romeo Giulia e Stelvio: le versioni ibride arriveranno solo tra un anno

Alfa Romeo
Alfa Romeo Giulia stelvio

Alfa Romeo sta vivendo un lungo periodo di transizione, in attesa dell’arrivo dei nuovi modelli che andranno ad espandere l’attuale gamma del marchio italiano. Nel frattempo, lo stabilimento FCA di Cassino, sede di produzione di Giulia, Stelvio e della Giulietta, deve fare i conti con un costante ricorso alla cassa integrazione (legata alle scarse vendite dei tre modelli) mentre l’indotto è in piena crisi con tantissimi posti di lavoro a rischio.

La gamma Alfa Romeo attende il debutto delle versioni ibride dell’Alfa Romeo Giulia e dell’Alfa Romeo Stelvio. Questi progetti dovrebbero utilizzare una tecnologia mild hybrid e dovrebbero essere pronti nel corso del 2020. Secondo quanto dichiarato da Donato Gatti, segretario generale della Fiom Cgil di Frosinone, per lo stabilimento di Cassino ed il suo indotto “ci sarà un anno di sofferenza ancora” . 

In sostanza, le prime novità in grado di rilanciare la produzione nel sito laziale di FCA saranno pronte soltanto per la seconda parte del 2020, in netto ritardo rispetto alle tempistiche ipotizzate nelle scorse settimane. Le nuove varianti ibride di Alfa Romeo Giulia e Stelvio potrebbero essere presentate nel corso della prima parte del prossimo anno ed essere, quindi, pronte alla commercializzazione internazionale solo nei mesi successivi alla presentazione ufficiale.

Tonale Plug-in per il futuro di Alfa Romeo, D-SUV Maserati per il futuro di Cassino

Ricordiamo che le versioni ibride di Giulia e Stelvio saranno seguite dal nuovo Alfa Romeo Tonale che sarà il primo modello plug-in hybrid della gamma Alfa Romeo. Secondo gli ultimi aggiornamenti, il nuovo Tonale, che sarà prodotto a Pomigliano d’Arco e non a Cassino, arriverà sul mercato nel corso del 2021, affiancandosi ai due modelli di segmento D e, probabilmente, sostituendo la Giulietta, prossima all’uscita dal mercato dopo quasi 10 anni di carriera.

Per Cassino, sempre nel 2021, è, invece, atteso il lancio del nuovo Maserati D-SUV, basato sull’Alfa Romeo Stelvio e recentemente confermato in via ufficiale dalla pubblicazione del nuovo piano industriale Maserati che prevede l’arrivo di ben 10 novità per la gamma del Tridente tra il 2020 ed il 2023. Come al solito, quando si parla di FCA, gli annunci hanno un valore puramente indicativo e i ritardi sono spesso all’ordine del giorno. Continuate, quindi, a seguirci per tutti gli aggiornamenti sulle novità in arrivo per gli stabilimenti italiani di FCA.

L'autore

Web editor e blogger da più di dieci anni, sono appassionato di sport, motori e tecnologia.
Potresti essere interessato a:
Alfa RomeoFiatJeep

FCA: immatricolazioni in crescita in Europa a settembre

Alfa RomeoNews

Alfa Romeo Tonale: le immagini definitive

Alfa Romeo

Alfa Romeo Tonale: confermato il lancio entro fine 2020

Alfa Romeo

Alfa Romeo Tonale: al via i lavori di pre-produzione a Pomigliano d'Arco

in questo momento ti trovi Offline