Alfa Romeo Giulia

La gamma dell’Alfa Romeo Giulia potrebbe registrare il debutto del nuovo motore 1.3 turbo benzina da 180 CV, una nuova unità del gruppo FCA appartenente alla famiglia Global Small Engine. Questo nuovo motore potrebbe diventare la nuova proposta “entry level” per la gamma benzina dell’Alfa Romeo Giulia che, allo stato attuale, può contare sul 2.0 turbo da 200 CV come proposta d’accesso.

Il nuovo motore, predisposto anche per diventare in futuro la base di una variante ibrida della Giulia, può contare su 180 CV di potenza e su 270 Nm di coppia motrice. Quest’unità sarà, probabilmente, disponibile in abbinamento al cambio automatico ad 8 rapporti ed alla trazione posteriore. Difficile, ma non impossibile, la presenza di una variante con cambio manuale mentre dovrebbe essere esclusa una variante a trazione integrale.

Le prime indiscrezioni confermano che la nuova Alfa Romeo Giulia con motore 1.3 turbo potrà contare su di una velocità massima di circa 230 km/h e su di uno 0-100 km/h di 7.1 secondi (l’attuale entry level 2.0 da 200 CV ci mette 6.7 secondi per arrivare da 0 a 100 km/h).

Per quanto riguarda il prezzo di listino, la nuova entry level dell’Alfa Romeo Giulia potrebbe essere proposta con un prezzo di partenza di circa 40 mila Euro, in linea con l’entry level diesel (2.2 turbo da 160 CV) e più economica di circa 4 mila Euro rispetto all’entry level benzina. Da notare, inoltre, che in futuro il motore 1.3 turbo potrebbe entrare a far parte anche della gamma dell’Alfa Romeo Stelvio, sia come base per un sistema ibrido che come nuova proposta d’accesso alla gamma benzina.

Il debutto della nuova Alfa Romeo Giulia con motore 1.3 turbo (una motorizzazione pensata per il mercato europeo) potrebbe avvenire al Salone di Ginevra 2019 in programma a marzo. L’avvio della commercializzazione europea dovrebbe, invece, essere fissato per la prossima primavera. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti.