Alfa Romeo Giulia Sportwagon: Marchionne frena sulla produzione “Precedenza ai SUV”

Alfa Romeo

Uno dei progetti più chiacchierati del futuro del marchio Alfa Romeo è rappresentato dall’Alfa Romeo Giulia Sportwagon, la variante station wagon della Giulia, la berlina di segmento D che rappresentata nel giugno del 2015 ed arrivata sul mercato la scorsa primavera, che rappresenta il simbolo della rinascita del brand italiano.

In occasione del suo arrivo al Salone dell’auto di Detroit, Sergio Marchionne si è soffermato, interrogato dai cronisti, proprio sul progetto dell’Alfa Romeo Giulia Sportwagon, mai confermato in via ufficiale dal gruppo italo-americano. Il dirigente italiano ha dichiarato che, per il momento, la realizzazione della versione wagon della Giulia è ancora in fase di valutazione. “Non lo so se faremo la Giulia Station Wagon: per adesso stiamo guardando come va la Stelvio in questo momento non sono convinto se dare priorità a fare una station, invece di insistere sulla strategia delle Suv Alfa Romeo. Quella delle familiari, del resto, è una partita tutta e solo europea”

Il concetto alla base delle dichiarazioni di Marchionne è chiaro. Per il momento a garantire significativi volumi di vendita sono soprattutto i SUV e, in attesa di valutare i risultati commerciali dei primi modelli del nuovo corso Alfa Romeo, il gruppo italo-americano non può dedicare risorse al progetto della Giulia Sportwagon che, come sottolineato da Marchionne stesso, potrebbe dire la sua soprattutto in Europa.

Leggi anche: Jeep: 3 nuovi modelli nei piani di Marchionne negli Usa

Il progetto della variante station wagon dell’Alfa Romeo Giulia non è impossibile da veder realizzato ma non rappresenta una priorità per Alfa Romeo e FCA. Il marchio italiano punta a raggiungere un totale di 400 mila unità vendute all’anno e per farlo, oltre a Giulia e Stelvio, presenterà anche un inedito SUV di segmento E, che sarà prodotto a Mirafiori accanto al Maserati Levante, ed un crossover di segmento C che deriverà dal progetto della nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta. Per la Giulia Sportwagon la strada è ancora lunga e solo un successo su larga scala dei nuovi modelli già in cantiere di Alfa Romeo potrebbe garantire un’effettiva produzione di serie.

About author

Web editor e blogger da più di dieci anni, sono appassionato di sport, motori e tecnologia.
Related posts
Alfa Romeo

Alfa Romeo Giulietta: nuovi render anticipano una futura generazione

Alfa Romeo

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio può essere più potente della Ferrari 488 GTB

Alfa Romeo

Alfa Romeo LEA: la supercar del futuro immaginata in alcuni render

Alfa RomeoFiatJeepMaserati

FCA: primo semestre negativo in Italia, le vendite calano del 12%

Lascia un commento