Alfa Romeo
Alfa Romeo Stelvio e Reid Bigland

Alfa Romeo è sicuramente una delle maggiori protagoniste dell’edizione 2016 del Los Angeles Auto Show che si sta svolgendo proprio in questi giorni nella città americana. Il suo stand infatti è uno dei più visitati in assoluto soprattutto grazie al nuovo suv Alfa Romeo Stelvio, mostrato in anteprima proprio in occasione di questa kermesse. Oggi vi vogliamo segnalare un’interessantissima intervista rilasciata dal numero uno del Biscione, l’amministratore delegato Reid Bigland ad Automotive News. Il Ceo di Maserati e Alfa Romeo ha voluto parlare a 360 gradi del futuro del brand di cui attualmente occupa la posizione di vertice. Innanzi tutto, come è normale che sia, si è parlato del Suv Stelvio.

Alfa Romeo: le dichiarazioni di Reid Bigland

Di questo veicolo, Reid Bigland ha parlato ovviamente benissimo, dicendo che se prima era una bestemmia pensare ad un Suv targato Alfa, adesso le cose sono cambiate. I Suv sono ormai il segmento più importante in assoluto nel mercato auto e dunque se la casa milanese vuole tornare protagonista del settore inevitabilmente deve dotarsi nella sua gamma anche di questa tipologia di modello. Proprio per questo motivo in futuro arriveranno numerosi altri Suv ad arricchire la gamma del brand italiano di Fiat Chrysler Automobiles. Dopo lo Stelvio toccherà ad un Suv di segmento ‘C’ che avrà molto in comune con la nuova generazione di Giulietta e poi ad uno Full Size pronto a sfidare i giganti del settore.

Il boss del Biscione ha poi voluto chiarire il motivo della scelta di questo nome. Stelvio deriva dal celebre passo di montagna uno dei più famosi in Italia in particolare per i suoi quasi 80 tornati e per i suoi 2.758 metri di altezza. Questa strada lunga più di 58 chilometri mostra paesaggi mozzafiato nelle sue moltissime curve. Si è trattato dunque di una scelta non casuale, visto che un tracciato del genere garantisce un grande piacere di guida, lo stesso identico effetto che vuole dare Alfa Romeo Stelvio ai propri clienti.

Il Ceo di Alfa Romeo reid Bigland
Il Ceo di Alfa Romeo reid Bigland

Infine segnaliamo che da Reid Bigland è pure arrivata una conferma in proposito all’utilizzo della piattaforma modulare ‘Giorgio’ utilizzata per la berlina Alfa Romeo Giulia e anche per il Suv Stelvio. Questa piattaforma è costata 1 miliardo di euro al Biscione e dunque, il Ceo conferma che per recuperare l’ingente investimento, in futuro questa tecnologia sarà usata anche per auto di altri brand di Fiat Chrysler Automobiles, sia di livello più alto rispetto ad Alfa che più basso. Chiaro il riferimento a veicoli di Maserati e Dodge.