Alfa Romeo Stelvio
Alfa Romeo Stelvio

Alfa Romeo Stelvio è stato finalmente presentato al Los Angeles Auto Show nella versione top di gamma Quadrifoglio. Si tratta del primo suv nella storia di Alfa Romeo, un modello che potrebbe rappresentare il vero e proprio lasciapassare per il successo del Biscione nel segmento premium del mercato auto, visto che questo modello va ad inserirsi in una fascia di mercato che in questo momento va per la maggiore soprattutto negli Stati Uniti. Questo fa capire che la presentazione avvenuta a Los Angeles non è certamente casuale. Gli americani sono rimasti molto colpiti da questo modello ed in particolare dal suo potente motore V6 2.9 litri da 510 cavalli, nato in collaborazione con Ferrari. 

Alfa Romeo Stelvio: molto in comune con la Giulia

Non a caso qualcuno ha definito Alfa Romeo Stelvio come un Suv nello spirito vicino alla casa automobilistica di Maranello. Questo modello è lungo 4,68 metri, cioè appena quattro cm in più rispetto alla berlina di segmento ‘D’ Alfa Romeo Giulia, con cui questo Suv condivide piattaforma modulare ‘Giorgio’ e anche  il medesimo sito produttivo, che sarà Fiat Chrysler di Cassino. Altra cosa che Stelvio e Giulia hanno in comune, oltre ovviamente al design che mette in evidenza un deciso ‘family feeling’, sono i motori. Oltre al citato V6 della Quadrifoglio, per ora è stato confermato il 2.0 Turbo a benzina da 280 Cavalli con cambio automatico che arriverà nei prossimi mesi sul mercato degli Stati Uniti, ma certamente in Europa vedremo le medesime unità diesel già presenti con la Giulia. 

Alfa Romeo Stelvio
Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio al Los Angeles Auto Show

I dirigenti del Biscione promettono esperienza di guida entusiasmante

A detta dei dirigenti del Biscione ed in primis del numero uno, l’amministratore delegato Reid Bigland, Alfa Romeo Stelvio garantisce “un’esperienza di guida entusiasmante”.  Tra i punti forti di questo Suv, che secondo alcune simulazioni aziendali effettuate negli scorsi mesi dovrebbe presto ottenere il nuovo giro di pista record al Nurburgring, vi sarebbe una corretta distribuzione dei pesi. Molto importante e pubblicizzata anche la presenza in Alfa Romeo Stelvio della tecnologia Torque Vectoring, che attraverso due frizioni contenute nel differenziale posteriore ottimizza la motricità.

alfa-romeo-stelvio

Trazione integrale e piacere di guida

Anche la trazione integrale Q4 è una delle caratteristiche di questo veicolo che secondo quanto ci racconta chi ha provato la vettura contribuisce grandemente al piacere di guida. Questo veicolo infatti può sfruttare in alcuni casi la trazione posteriore in altri quella integrale in base alle esigenze. Ricordiamo infine che Alfa Romeo Stelvio sarà in vendita in Europa nei primi mesi del 2017. Ricordiamo infine che i prezzi di questo nuovo modello che va ad arricchire la gamma del Biscione per il momento continuano a non essere noti.