Gente Motori

Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio
Alfa Romeo

Alfa Romeo: tre pilastri per completare la gamma

Dopo aver completato il lancio internazionale di Giulia e Stelvio, in casa Alfa Romeo si guarda al futuro. A partire da quest’anno, infatti, la casa italiana punta ad iniziare un nuovo processo di crescita che sarà legato, a doppio filo, all’espansione della gamma.

Come confermato ad AutoExpress da Roberto Fedeli, CTO di Alfa Romeo, per il futuro il marchio italiano ha bisogno di alcuni “pilastri” da affiancare a Giulia e Stelvio per costruire la nuova gamma di modelli. Il primo passo per la costruzione della nuova Alfa Romeo sarà rappresentato dal SUV di segmento E, un modello più grande rispetto allo Stelvio che sarà prodotto nello stabilimento di Mirafiori andando a rappresentare un diretto concorrente di modelli premium di grande successo come il Porsche Cayenne.

Il nuovo E-SUV di Alfa Romeo potrà contare anche su di una variante mild hybrid da 400 CV, con un quattro cilindri turbo benzina affiancato da un’unità elettrica, che rappresenterà uno dei primi passi del processo di elettrificazione del brand italiano. Il lancio del secondo SUV di casa Alfa Romeo dovrebbe essere completato per il 2019. 

Un altro pilastro per il futuro del marchio italiano è rappresentato da un nuovo modello di segmento C basato su di una versione accorciata della piattaforma Giorgio, la stessa di Giulia e Stelvio. Fedeli non ha chiarito le caratteristiche di questo modello che andrà a sostituire la Giulietta. I rumors dei mesi scorsi parlano di un possibile crossover compatto ma una nuova hatchback, ad oggi, non è ancora esclusa.

A completare la gamma Alfa Romeo ci penserà una nuova sportiva, probabilmente l’erede dell’Alfa Romeo 4C che riceverà un restyling nel corso del 2018 che avrà il compito di prolungare la carriera della leggerissima sportiva della casa italiana. Ricordiamo, infine, che secondo le indiscrezioni dello scorso autunno, Alfa Romeo dovrebbe presentare quest’anno anche la variante coupé della Giulia. 

Ulteriori conferme in merito ai progetti di Alfa Romeo per i prossimi anni arriveranno soltanto con l’annuncio del nuovo piano industriale di FCA, in programma entro la fine del primo trimestre del 2018.

Alfa Romeo: tre pilastri per completare la gamma
Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Articoli Popolari

Quis autem vel eum iure reprehenderit qui in ea voluptate velit esse quam nihil molestiae consequatur, vel illum qui dolorem?

Temporibus autem quibusdam et aut officiis debitis aut rerum necessitatibus saepe eveniet.

Copyright (©)2016 DAVINCI Media P. IVA IT09197130967 - Tutti i diritti riservati.

Vai Su