fca

FCA si prepara ad incontrare i sindacati italiani nel corso di un meeting in programma il prossimo 29 di novembre. Durante l’incontro, Pietro Gorlier, nuovo responsabile dell’Area EMEA del gruppo FCA, illustrerà il “Piano Italia” andando a confermare quelli che saranno i modelli in arrivo nel corso dei prossimi anni e quali saranno gli stabilimenti italiani coinvolti nella produzione.

Secondo le prime indiscrezioni, FCA dovrebbe annunciare la produzione del nuovo E-SUV di Alfa Romeo a Mirafiori, del D-SUV Maserati a Pomigliano d’Arco e della Jeep Compass per l’area EMEA a Melfi dove vengono già prodotte la Jeep Renegade e la Fiat 500X. In queste ore, altri rumors, ipotizzano la conferma della produzione della Fiat Panda a Pomigliano d’Arco, con il D-SUV Maserati che potrebbe essere dirottato a Grugliasco.

fiat panda

Da notare, inoltre, che a Mirafiori dovrebbero debuttare la Fiat 500 Elettrica ed, in futuro, la 500 Giardiniera. Nello stabilimento di Cassino, a partire dal 2020, dovrebbe prendere il via la produzione dell’Alfa Romeo GTV, una coupé sportiva ibrida derivata dalla Giulia, e del crossover di segmento C che andrà ad affiancarsi alla Giulietta. Per lo stabilimento Maserati di Modena, invece, è prevista la produzione della Maserati Alfieri e dell’Alfa Romeo 8C con tempistiche tutte ancora da definire.

maserati alfieri

In occasione dell’incontro con i sindacati, FCA dovrebbe soffermarsi anche su di un possibile intervento di riconversione per lo stabilimento di Pratola Serra che, ad oggi, è il cuore della produzione dei motori diesel del gruppo. Lo stabilimento in provincia di Avellino potrebbe diventare la sede ideale per la produzione dei motori ibridi che verranno montati su diversi modelli del gruppo italo-americano. L’appuntamento con le conferme ufficiali di questi rumors arriverà il prossimo 29 di novembre con l’incontro tra FCA ed i sindacati.