Alfa Romeo Stelvio B-Tech

Il gruppo FCA è protagonista di un eccellente mese di ottobre negli USA con vendite in crescita per tutti i brand americani e per Alfa Romeo. L’unica nota stonata arriva da Fiat che, oramai, continua a collezionare, di mese in mese, risultati molto negativi che dovrebbero anticipare una prossima uscita dal mercato.

Ad ottobre, FCA ha venduto un totale di 177 mila unità negli USA registrando un ottimo +16% rispetto ai dati dell’ottobre dello scorso anno. Nel parziale annuo, ovvero nel periodo compreso tra gennaio ed ottobre, il gruppo ha distribuito un totale di 1.85 milioni di unità negli USA registrando una crescita percentuale del +7%.

Come detto in apertura, i marchi americani di FCA fanno segnare un mese di ottobre molto positivo. Jeep continua il suo processo di crescita con 72 mila unità vendute e +9% rispetto allo scorso anno. Nel parziale annuo, Jeep raggiunge quota 818 mila unità vendute, avvicinandosi al target del milione di esemplari distribuiti in USA, con una crescita del 19%. A trascinare il marchio americano è la nuova Wrangler, che ha debuttato poco meno di un anno fa, che arriva a 204 mila unità vendute.

Dati positivi anche per gli altri brand americani di FCA con RAM che raggiunge quota 54 mila unità vendute (+14%), Chrysler che fa segnare 13 mila unità (+21%) e Dodge che arriva a 33 mila unità vendute (+38%). Nel parziale annuo, invece, RAM raggiunge 471 mila unità vendute (1%), Chrysler si ferma a 140 mila (-9%), di cui circa 100 mila unità sono Chrysler Pacifica (+7%), e Dodge raggiunge quota 393 mila unità vendute (+1%).

Per quanto riguarda i marchi italiani, invece, Alfa Romeo raggiunge quota 1,737 unità vendute ad ottobre registrando una crescita del +44% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Nel parziale annuo, invece, Alfa tocca quota 19,917 unità vendute con una crescita del +133%. Per Fiat, invece, i dati sono ancora negativi con 1.151 unità vendute ad ottobre, con un calo del 35%, e 13 mila unità vendute nel corso del 2018, con un calo del 43% rispetto ai dati dell’anno scorso.