Fiat Chrysler Mirafiori
Fiat Chrysler

Nelle scorse ore si è diffusa a macchia d’olio la voce che a partire dal primo semestre del 2018 possa partire a Fiat Chrysler Mirafiori la produzione di un Suv Alfa Romeo di grandi dimensioni. Questo si andrebbe dunque ad affiancare alla produzione di Maserati Levante e Alfa Romeo MiTo. Quest’ultimo però nel giro di qualche anno potrebbe uscire di produzione. Infatti Sergio Marchionne e soci hanno più volte affermato che una futura generazione della segmento ‘B’ del Biscione non rientra nei piani di Alfa Romeo per il futuro. Questo in quanto la casa automobilistica di Arese si vuole concentrare esclusivamente su veicoli premium.

Fiat Chrysler Mirafiori: Alfa Romeo Suv e Alfetta nel suo futuro?

Fiat Chrysler Mirafiori dunque torna ad essere primaria nelle strategie del gruppo diretto dall’amministratore delegato Sergio Marchionne. Inoltre questo stabilimento dovrebbe avere un ruolo centrale nel rilancio di Alfa Romeo al pari di quanto sta avvenendo con Fiat Chrysler Cassino dove vengono prodotte attualmente Alfa Romeo Giulia, Stelvio e Giulietta. Si vocifera infatti che sempre a Mirafiori nei prossimi anni potrebbe trovare spazio al posto della MiTo la futura ammiraglia del gruppo Alfa Romeo Alfetta. 

Leggi anche: Fiat e Alfa Romeo: nel 2016 le immatricolazioni crescono tanto

Fiat Chrysler Mirafiori
Fiat Chrysler Mirafiori: in futuro diventerà il polo del lusso di Fiat Chrysler Automobiles?

Leggi anche: FCA: clamorose cessioni di Maserati, Alfa Romeo o Magneti Marelli?

Si attendono conferme a queste indiscrezioni sul futuro di Mirafiori

Questo significa che nel futuro di Fiat Chrysler Mirafiori potrebbe esserci la produzione contemporanea di 3 veicoli di lusso di Fiat Chrysler Automobiles: Maserati Levante e Alfa Romeo Alfetta ed E-Suv. Ovviamente al momento si tratta di mere indiscrezioni anche se la fonte da cui provengono è abbastanza attendibile. In attesa di conferme ufficiali vi aggiorneremo puntualmente con tutte le notizie che deriveranno da questa situazione.