Alpine annuncia la nuova versione di Alpine A110 GT4 da 300 CV?

News

Dopo diversi avvistamenti al Nürburgring, la nuova versione migliorata della Alpine A110 è praticamente certa, quindi tutto fa pensare che il lancio che l’azienda francese ha annunciato nelle scorse ore faccia riferimento proprio a questo modello. Durante il mese di maggio abbiamo potuto vedere come Alpine stava testando al Nürburgring uno strano esemplare di Alpine A110 equipaggiato con numerosi sensori.

A quel tempo pensavamo a una possibile versione migliorata del modello, ma pochi giorni dopo è stata avvistata una nuova unità di prova, che in questa occasione sfoggiava la stessa decorazione esterna e gli anagrammi della versione A110 GT4 , una versione che era stata presentata al Salone dell’Automobile di Ginevra del 2018. La vettura sarà ufficialmente rivelato durante l’ 87 ° 24 Ore di Le Mans che si terrà il prossimo fine settimana, 16 giugno e 17 giugno.

Il più grande cambiamento che dovrebbe arrivare con questo modello di Alpine A110 sarà la potenza aggiunta, con il motore quattro cilindri turbocompresso da 1,8 litri previsto che dovrebbe garantire almeno 300 CV e 400 Nm di coppia, come il turbo che alimenta il motore Trofeo Renault Megane RS e Trofeo-R . Ciò significherebbe  48 CV e 80 Nm di coppia in più rispetto al normale A110. Questo unito ad una probabile riduzione del peso dovrebbe produrre un miglioramento notevole rispetto al tempo di accelerazione 0-100 km / h di 4,5 secondi della versione base.

 

L'autore

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza. Laureato alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive su noti portali Automotive Italiani ed esteri. Seguo in modo accurato tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.
Potresti essere interessato a:
News

Lexus RX, arriva il restyling

News

ZF rende i trasporti pubblici locali intelligenti e con basse emissioni

News

Lancia Ypsilon, ecco la serie Monogram

News

Idrogeno: le Case chiedono più infrastrutture in Europa

Lascia un commento

in questo momento ti trovi Offline