Entro la fine dell’anno in corso, Audi presenterà la nuova generazione della sua ammiraglia Audi A8, un modello che avrà il compito di anticipare diverse caratteristiche che andranno ad arricchire la gamma della casa dei quattro anelli nel corso dei prossimi anni.

La nuova Audi A8, in particolare, dovrebbe essere la prima vettura ad arrivare sul mercato con integrato un sistema di guida autonoma di livello 3. A differenza di vetture già in commercio come la Tesla Model S o la Mercedes Classe S, in grado di garantire la guida autonoma di livello 2, la nuova ammiraglia della casa tedesca riuscirà a fare di meglio.

La guida autonoma di livello 3 permette alla vettura di procedere autonomamente anche a velocità inferiori rispetto alla soglia di 60 km/h su strade trafficate a singola carreggiata separata dai veicoli che procedono in direzione opposta. A conti fatti, quindi, la nuova Audi A8 potrebbe essere in grado di gestire un numero di variabili decisamente elevato. La guida autonoma di livello 3 è un passaggio essenziale per arrivare, in futuro, alla realizzazione di vetture in grado di guidarsi davvero da sole (guida autonoma di livello 5).

E’ importante sottolineare che, almeno per il momento, le funzionalità di guida autonoma di livello 3 non potranno essere completamente operative in Europa dove siamo ancora in attesa di una legislazione che chiarisca tutti gli aspetti sulla questione. In ogni caso, le future Audi A8 potranno, con un semplice update software, sfruttare la guida autonoma di livello 3 quando le leggi lo permetteranno.

Ulteriori dettagli sul progetto della nuova generazione dell’Audi A8 ed, in particolare, sul supporto alla guida autonoma di livello 3 emergeranno, senza alcun dubbio, nel corso delle prossime settimane. Continuate a seguirci per saperne di più.