Audi

L’Audi Hungaria Independent Union (AHFSZ) terrà uno sciopero di avvertimento di due ore venerdì, secondo quanto riferito dal sindacato dopo che una commissione ha respinto l’offerta salariale della dirigenza della casa tedesca formulata nella giornata di giovedì. Il sindacato chiede un aumento salariale di almeno il 18 per cento, ma non inferiore a 75.000 HUF al mese. I sindacati vogliono per i propri assistiti anche un amento della soglia annuale per i sussidi non salariali sino a 787.000 HUF dagli attuali 620.000 HUF.

Sciopero nello stabilimento di Audi in Ungheria, i sindacati chiedono un corposo aumento degli stipendi

AHFSZ ha detto che uno studio degli economisti commissionato ha mostrato che gli stipendi in altri stabilimenti del gruppo Volkswagen in Europa sono più alti che in Ungheria: il 28 per cento in più in Slovacchia, il 25 per cento in più nella Repubblica Ceca e quasi il 39 per cento in Polonia. L’ultimo sciopero di Audi Hungaria, un avvertimento di due ore, si è tenuto due anni fa, il 26 gennaio 2017. Audi Hungaria impiega oltre 11.500 persone nella sua fabbrica di Győr a circa 121 km a nord ovest di Budapest. Vedremo dunque come si evolverà la situazione in uno degli stabilimenti più importanti della casa automobilistica di Ingolstadt nel vecchio continente.