Audi

Il Gruppo Audi ha intrapreso un esercizio finanziario molto impegnativo nel 2019. I ricavi e l’utile operativo del primo trimestre sono diminuiti rispetto agli alti livelli dell’anno precedente. Il rendimento operativo delle vendite è stato dell’8 per cento, dunque secondo le aspettative per il 2019, ma al di sotto del target a lungo termine del 9-11%. I fattori avversi nell’esercizio in corso sono principalmente dovuti alle ripercussioni del cambio WLTP, alla transizione a nuove generazioni di numerosi modelli e al difficile contesto economico. Nel 2019, la casa tedesca sta entrando nell’era della mobilità elettrica e continuerà a fare spese elevate in settori orientati al futuro nei prossimi anni. Con il suo riallineamento strategico, la società di Ingolstadt punta quindi a raggiungere una crescita sostenuta della produttività e della redditività.

Da gennaio a marzo, la società ha consegnato ai clienti 447.247 vetture del marchio Audi, che è il 3,6 percento in meno rispetto a un anno prima (2018: 463.750). Mentre l’ulteriore crescita è stata realizzata in Cina (+ 3,3%) nonostante il mercato complessivo negativo, le consegne in Europa sono diminuite (-5,5%). Ciò è stato ancora dovuto alla disponibilità temporaneamente limitata della gamma di modelli come risultato del passaggio WLTP, che è stato particolarmente pronunciato nella seconda metà del 2018.

I ricavi del Gruppo Audi nei primi tre mesi dell’anno ammontano a € 13.812 milioni (2018: € 15.320 milioni). Il decremento annuo è principalmente attribuibile alla nuova struttura di reporting del Gruppo implementata a gennaio 2019. A causa della precedente inclusione di diverse società di importazione multimarca, il bilancio consolidato comprendeva anche i proventi della vendita di auto di altri marchi del gruppo Volkswagen negli anni precedenti. Questi sono ora riportati per la prima volta a livello di Gruppo Volkswagen dal 2019. Al contrario, il Q8 e l’ e-tron lanciati recentemente nel segmento full-size hanno avuto un impatto positivo sulle entrate nel primo trimestre.

Per il primo trimestre di quest’anno, Audi ha registrato un utile operativo di € 1.100 milioni (2018: € 1.300 milioni). Oltre ai minori volumi di vendita, i guadagni sono stati influenzati negativamente dalla graduale eliminazione e dall’impennata dei modelli importanti come parte dell’iniziativa di prodotto in corso, nonché da una maggiore spesa anticipata per le nuove tecnologie. Il rendimento operativo delle vendite è sceso all’8,0% (2018: 8,5%). Gli effetti di riduzione del gettito derivanti dal deconsolidamento degli importatori multimarca hanno avuto un impatto positivo sul rapporto di rendimento e hanno attenuato il suo declino.