Audi
Audi

Audi e il suo partner di importazione hanno avviato l’assemblaggio della A3 Sportback, della A3 Sedan e del crossover Q2 presso l’impianto di Relizane in Algeria, nel Nord Africa. Il marchio automobilistico con sede a Ingolstadt afferma che prevede per il suo impianto una capacità annua di “circa 3 mila unità”. Lo stabilimento produce già veicoli di Volkswagen.

“Questo ingresso nella fabbrica multimarca del Gruppo Volkswagen è un passo logico nel mercato in crescita dell’Algeria”, ha affermato Peter Will, responsabile della pianificazione e della direzione di CKD / MKD / SKD Projects presso Audi. “Formando specificamente i dipendenti locali, garantiamo la qualità Audi e sfruttando le sinergie con gli altri marchi del Gruppo nella produzione e nella logistica, gettiamo in tal maniera le basi per una crescita continua in Nord Africa”.

Nel 2017, SOVAC ha costruito un impianto di produzione in un sito di 150 ettari nella regione di Relizane, circa 220 km a ovest di Algeri. Da allora la produzione giornaliera è “gradualmente aumentata” fino a circa 200 auto, tra cui la Volkswagen Golf, Polo, Tiguan, Passat e Caddy, così come la Škoda Octavia, Rapid e Fabia e la Seat Ibiza, Arona, Leon e Ateca. Mourad Oulmi, CEO di SOVAC, ha aggiunto che è “molto orgoglioso di produrre per la prima volta automobili premium con Audi in Algeria, soddisfacendo così la domanda dei nostri clienti”.

“Sono particolarmente grato ad Audi, che ha lavorato per mesi per rilanciare il marchio nel mercato algerino insieme a SOVAC. Dopo oltre dieci anni di partnership, stiamo entrando in una nuova era di cooperazione “, ha aggiunto Oulmi.