Audi ha consegnato circa 119.800 vetture premium a febbraio

Audi

Audi ha consegnato circa 119.800 vetture ai clienti di tutto il mondo a febbraio, l’8,5 per cento in meno rispetto allo stesso mese record del 2018. Le consegne sono leggermente migliori in Cina (+ 1,8%). Il Nord America (-14,3%) e l’Europa (-12,8%) hanno visto diminuire le consegne. Le consegne cumulative su tutti i mercati nei primi due mesi sono diminuite del 5,5 per cento (circa 264.500 unità). I nuovi modelli full-size, come l’A8 (+ 30,2%), sono andati particolarmente bene in tutto il mondo a febbraio.

“La limitata disponibilità di varianti di modello dovute a WLTP e una situazione di avvio impegnativa potrebbero ancora essere avvertite a febbraio”, ha dichiarato Martin Sander, Vicepresidente Marketing e Vendite globali presso AUDI AG. “La forte domanda per i nostri nuovi modelli conferma tuttavia che siamo sulla strada giusta verso l’elettrificazione del nostro portafoglio premium. Il nostro primo SUV premium interamente elettrico, Audi e-tron, fa parte di questo successo, così come la nostra nuova flotta ibrida plug-in. “All’inizio della settimana al Salone di Ginevra, la società aveva presentato le varianti ibride dei modelli A8, A7 Sportback, A6 e Q5, un’anteprima di e-tron Sportback e la concept car di Q4 e-tron.

In Cina, il marchio con i quattro anelli ha aumentato le consegne ai clienti leggermente a febbraio, nonostante le festività organizzate intorno al capodanno cinese: le consegne sono salite a 40.084 auto, in aumento del 1,8% rispetto al 2018. La gamma di modelli locali si è rivelata molto popolare, in particolare l’Audi A4 L con 10.888 vetture vendute (+ 16,7%). 1.337 clienti hanno ricevuto le chiavi della versione lunga di Audi Q2 prodotta esclusivamente per il mercato cinese. Nei primi due mesi dell’anno, le consegne in Cina sono aumentate del 3,8% a 104.084 unità, stabilendo un nuovo record.

Negli Stati Uniti, Audi ha consegnato 13.560 auto (-12,2%) a febbraio. La domanda è aumentata del 78,9 percento per l’Audi A6 a 1.506 auto, del 76,9 percento per l’A7 fino a 474 automobili e del 95,2 percento per le auto da A8 a 242. La regione del Nord America nel suo complesso ha chiuso febbraio con circa 16.300 unità vendute (-14,3%), con consegne cumulative per i clienti della regione in calo del 9,9%.

In Europa, circa 5400 automobili rappresentano un calo del 12,8% a febbraio. Le consegne ai clienti sono diminuite negli ultimi due mesi nei due maggiori mercati: Germania (-10,5% a 23.237 auto) e Regno Unito (-14,5% a 5.219 auto). La disponibilità del modello temporaneamente limitata come parte del passaggio a WLTP ha continuato a influenzare le consegne nel continente. Ad oggi la casa tedesca ha omologato 161 varianti di motore / trasmissione in base al nuovo ciclo di test, con tutti i modelli RS e Audi R8 lanciati di recente come modelli omologati secondo WLTP.

L'autore

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza. Laureato alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive su noti portali Automotive Italiani ed esteri. Seguo in modo accurato tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.
Potresti essere interessato a:
Audi

Audi AI:TRAIL quattro: il fuoristrada che viene dal futuro

Audi

Audi A5 viene aggiornata con un interessante restyling di metà ciclo

Audi

Audi chiude agosto con circa 150.100 automobili consegnate

Audi

Audi prevede il debutto mondiale della RS3 Sportback entro la fine di settembre

Lascia un commento