Audi

Nuova svolta nella sicurezza delle auto in Europa. Audi ha comunicato che implementerà la tecnologia della comunicazione tra le sue auto e i semafori, un ulteriore passo verso una guida autonoma. Ciò avverrà per il momento in via sperimentale. Disponibile solo nella sede centrale della società, a Ingolstadt, si tratterà di una prova prima della sua implementazione in altre città. La guida autonoma non è solo la comunicazione tra veicoli, tecnologia che molti produttori stanno già implementando nella flotta di nuovi modelli che condividono le informazioni per rendere la guida più sicura. L’altra chiave per il successo di questa tecnologia è la comunicazione tra veicoli e infrastrutture.

Per ora, questo sistema di comunicazione tra auto e semafori è in vigore nel Stati Uniti, ma non in Europa, dove arriverà nel mese di luglio grazie ad Audi che farà dei test nella città di Ingolstadt dove si trova la sua sede principale. L’obiettivo è che il sistema “Traffic Light Information” sia implementato in altre grandi capitali europee a partire dal 2020, a bordo di A4, A6, A7, A8 e dei nuovi modelli Q3 e Q8 equipaggiati con il sistema di navigazione “Audi connect” ” e la funzione di riconoscimento dei segnali stradali, le uniche due condizioni tecniche per poter usufruire di questa tecnologia.

I modelli di Audi citati avranno le funzioni speciali “GLOSA” e “Time-to-Green”. La prima funzione mostrerà al conducente la velocità ideale per trovare “verde” il semaforo successivo, mentre la seconda mostra il tempo rimanente prima che il semaforo passi da rosso a verde fornendo le indicazioni sul display digitale del cruscotto digitale o sul parabrezza con il display head-up.