Audi: secondo il CEO in Usa può prosperare con le nuove tecnologie

Audi
Audi

Le automobili a guida autonoma e i veicoli elettrici rappresenteranno sfide importanti per l’industria, ma il Presidente di Audi negli Stati Uniti, Scott Keogh, dice che l’evoluzione del settore potrebbe offrire enormi opportunità per Audi. In un discorso alla JD Power Summit Automotive nel pomeriggio di Giovedì, Keogh ha sottolineato come si potrebbe evolvere il ruolo di Audi nel mondo dei motori nel prossimo periodo. Keogh si augura che Audi diventi il leader nelle auto di lusso elettriche e a guida autonoma.

Per affrontare le sfide provenienti da altre case automobilistiche e aziende come Tesla, Apple, Google e Nvidia, secondo il top manager, Audi e i suoi concessionari devono mantenere una prospettiva equilibrata, sia a breve  che a lungo termine. Nel breve termine, avranno bisogno di continuare ad aumentare la produttività e guadagnare quote di mercato. Questo, sempre secondo Keogh deve avvenire non solo attraverso incentivi pesanti. “Questo è un gioco molto, molto pericoloso perchè così si finisce per dire al cliente ‘questa cosa che vendo è diminuita di valore,'” ha detto Keogh.

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia Business supera la concorrenza delle tedesche

Audi

Audi

Leggi anche: Bmw e Nissan collaborano per la diffusione di colonnine elettriche

Mentre la quota di mercato cresce, Keogh ha aggiunto che Audi e i suoi rivenditori si devono preparare per il passo successivo e cioè la diffusione dell’adozione di tecnologie innovative come i veicoli elettrici a guida autonoma. Invece di temere questo cambiamento i rivenditori dovrebbero abbracciare la possibilità di essere la porta d’ingresso alla nuova tecnologia.

I clienti che per la prima volta si avvicinano ad un veicolo a guida autonoma avranno bisogno di maggiore assistenza da parte della concessionaria rispetto a quanto avviene al giorno d’oggi. Tali opportunità dovranno compensare il calo delle entrate che i reparti di servizio avranno a causa dei veicoli elettrici che richiedono meno manutenzione. Secondo Keogh i concessionari hanno un’occasione d’oro per essere il punto di ingresso e di riferimento per i clienti che abbracceranno le nuove tecnologie.

About author

Laureato in Giurisprudenza, appassionati di motori, esperto di tutto quello che riguarda Alfa Romeo.
    Related posts
    Audi

    Audi celebra i 25 anni della gamma RS e conferma due nuovi modelli per il 2019

    Audi

    Audi A3: la nuova generazione è pronta al debutto, ecco le ultime indiscrezioni

    Audi

    Audi S8: nuova variante mild hybrid per l'ammiraglia sportiva tedesca

    Audi

    Audi R8: il V10 potrebbe tornare anche con la terza generazione

    Lascia un commento