Audi

Audi darà ai visitatori del Salone dell’auto di Ginevra 2019 un assaggio di una futura auto elettrica destinata a diventare la più piccola EV della casa automobilistica tedesca. La vettura compatta rappresenterà il primo modello della casa automobilistica di Ingolstadt basato sull’architettura delle auto elettriche MEB del gruppo Volkswagen. Sarà un modello gemello della futura Volkswagen ID che il marchio di Wolfsburg inizierà a vendere in Europa il prossimo anno.

Audi ha confermato alla stampa automobilistica che il prossimo 5 marzo a Ginevra farà il suo debutto su un “concept premium SUV compatto”. Avrà un motore elettrico che utilizzerà l’architettura MEB del gruppo Volkswagen per veicoli alimentati a batteria. È probabile che il concetto sia molto vicino al modello di produzione in serie che potrebbe essere rivelato verso la fine del 2020, con le prime consegne potenzialmente programmate per l’inizio dell’anno successivo.

L’auto sarà costruita accanto all’ID Neo e ad un EV compatto per il marchio Seat presso lo stabilimento Volkswagen di Zwickau in Germania, dove VW sta investendo 1,2 miliardi di euro con lo scopo di portare l’impianto a produrre fino a 330.000 veicoli all’anno per i Marchi VW, Audi e Seat. La casa tedesca non ha fornito ulteriori dettagli sul concetto di Ginevra. Secondo indiscrezioni però la vettura avrà le dimensioni del suo SUV compatto Q3 e aiuterà la società di Ingolstadt a completare la sua gamma di veicoli elettrici nel tentativo di fare seria concorrenza a Tesla. Audi presenterà inoltre quattro ibridi plug-in a Ginevra che saranno tutti in vendita quest’anno, inclusa una versione plug-in del SUV Q5.