La nuova Audi A3 fotografata priva di camuffature

Audi
Audi A3 2020 - 1

Sebbene si pensava che la nuova Audi A3 avrebbe debuttato durante lo scorso Salone dell’Auto di Francoforte, ora sappiamo che il suo arrivo sul mercato è previsto più o meno a metà 2020. In questi mesi la quarta generazione della compatta di Ingolstadt sta compiendo gli ultimi test e si è mostrata in alcune immagini (pubblicate da Carscoops) che chiariscono bene le linee, visto che i muletti utilizzati sono privi di camuffature.

Approccio decisamente conservativo

Si, a primo impatto le forme della nuova Audi A3 potrebbero anche mettervi qualche dubbio visto che potrebbe persino sembrare identica alla versione che la precede. L’approccio conservativo in casa Audi è un filo conduttore che lega l’avvio delle nuove produzioni. Perciò non viene meno l’aspetto tipico delle ultime Audi, immancabili le linee tese in accordo con dettagli spigolosi in grado di conferire alla vettura un aspetto decisamente dinamico.

Audi A3 2020 - 2

 

La differenza più evidente col modello che gli cederà il posto è da ricercare nella mascherina single frame, ora dotata di dimensioni maggiori con due grandi prese d’aria situate nella parte bassa del muso. Si nota in questo momento un pezzo di plastica sotto ai fari anteriori; sotto dovrebbe nascondersi un’appendice simile a quella vista sull’Audi e-Tron.

Sembrerebbe invariato il disegno dei finestrini laterali e il posizionamento della linea di cintura, mentre le dimensioni dovrebbero essere di poco maggiori rispetto a quelle del modello attuale che comunque misura 431 centimetri in lunghezza. La larghezza dovrebbe essere di poco superiore al metro e ottanta centimetri. Nuovi invece i fanali posteriori che sono uniti da una sottile linea cromata che percorre anche le fiancate, fino al cofano motore.

Rinnovati gli interni

Sullo stile degli interni sappiamo ancora poco, ma possibilmente la nuova Audi A3 dovrebbe trarre ispirazione dall’abitacolo della A1 (o forse sfruttando uno stile mutuato dalla Q3) con una disposizione tendenzialmente orizzontale dominata al centro dallo schermo del sistema multimediale. Non mancherà la strumentazione digitale, su richiesta, e nemmeno i sistemi di assistenza alla guida più diffusi.

Audi A3 2020 - 3

 

In arrivo il mild hybrid

La quarta generazione dell’Audi A3 utilizzerà l’ormai nota piattaforma MQB, utilizzata per le vetture a trazione anteriore o integrale del Gruppo Volkswagen, evoluta e utilizzata sulle Seat Leon e Volkswagen Golf. L’evoluzione prevede un’attenzione maggiore rivolta alla leggerezza ma permetterà anche di installare diversi tipi di sistemi ibridi a cominciare da quello Full (con batterie ricaricabili dall’esterno), per finire con motorizzazioni mild hybrid dotate di piccoli motori elettrici.

Nulla si sa sulle motorizzazioni che dovrebbero equipaggiare la nuova Audi A3, tuttavia possiamo dire che non è prevista una versione elettrica visto che Audi lancerà una compatta dedicata alla motorizzazione Full Electric. Tuttavia dovrebbe assolutamente essere introdotta una variante mild hybrid, oltre alle classiche motorizzazioni 3 cilindri da 1.0 litro e 4 cilindri da 1.5 e 2.0 litri a benzina.

L'autore

Guardo alle sfide del settore automotive con grande attenzione e al motorsport (anche quello minore) con approccio critico, da appassionato. Cerco di trasmettere questo in ciò che scrivo ogni giorno.
    Potresti essere interessato a:
    Audi

    Audi sospende i piani per il lancio di un taxi aereo Pop.up

    Audi

    Ex dirigente di Audi nominato capo della Genesis

    Audi

    Italdesign nomina il veterano Audi come capo del design

    AudiPorsche

    Audi e Porsche rivelano i dettagli della loro piattaforma DPI per auto elettriche

    in questo momento ti trovi Offline