Bmw

Oggi, ad Hannover, Microsoft e il gruppo BMW hanno annunciato una nuova iniziativa comunitaria per consentire un’innovazione più rapida ed economicamente vantaggiosa nel settore manifatturiero. Nella produzione di oggi, la produzione e la redditività possono essere ostacolate da sistemi complessi e proprietari che creano silos di dati e rallentano la produttività. L’Open Manufacturing Platform (OMP) è progettata per abbattere queste barriere attraverso la creazione di un framework tecnologico aperto e di una community cross-industry. Si prevede che sosterrà lo sviluppo di soluzioni smart factory che saranno condivise dai partecipanti OMP nei settori manifatturiero e di produzione più ampi. L’obiettivo è accelerare in modo significativo i futuri sviluppi di IoT industriale, abbreviare i tempi di valutazione e promuovere l’efficienza della produzione, affrontando al contempo sfide industriali comuni.

Costruito sulla piattaforma cloud IoT di Microsoft Azure Industrial, OMP è destinato a fornire ai membri della comunità un’architettura di riferimento con componenti open source basati su standard industriali aperti e un modello di dati aperti. Oltre a facilitare la collaborazione, questo approccio alla piattaforma sblocca e standardizza i modelli di dati che consentono l’analisi e gli scenari di apprendimento automatico, dati che sono stati tradizionalmente gestiti in sistemi proprietari. Utilizzando casi di utilizzo industriale e codice di esempio, i membri della comunità e altri partner saranno in grado di sviluppare i propri servizi e soluzioni mantenendo il controllo sui propri dati.

“Microsoft sta collaborando con il BMW Group per trasformare l’efficienza della produzione digitale in tutto il settore”, ha dichiarato Scott Guthrie, Vicepresidente esecutivo di Microsoft Cloud e AI Group. “Il nostro impegno per la creazione di una comunità aperta creerà nuove opportunità di collaborazione lungo l’intera catena del valore produttivo”. Con attualmente oltre 3.000 macchine, robot e sistemi di trasporto autonomi collegati alla piattaforma IoT del BMW Group, che è basata sul cloud di Microsoft Azure, sulle funzionalità IoT e AI, il BMW Group intende contribuire con i casi di utilizzo iniziale pertinenti alla comunità OMP.

Un esempio è l’utilizzo da parte della società della loro piattaforma IoT per la seconda generazione dei suoi sistemi di trasporto autonomi nello stabilimento BMW Group di Regensburg, uno dei 30 siti di produzione e assemblaggio in tutto il mondo. Ciò ha permesso al BMW Group di semplificare notevolmente i suoi processi logistici attraverso un coordinamento centrale del sistema di trasporto, creando una maggiore efficienza logistica. In futuro, questo e altri casi d’uso, come loop di feedback digitali, gestione della supply chain digitale e manutenzione predittiva, saranno resi disponibili e, di fatto, sviluppati ulteriormente all’interno della comunità OMP.

“La gestione del complesso compito di produzione di prodotti premium personalizzati richiede soluzioni IT e software innovative”, ha dichiarato Oliver Zipse, membro del Board of Management di BMW AG, responsabile della produzione. “L’interconnessione dei siti e dei sistemi di produzione, nonché l’integrazione sicura di partner e fornitori sono particolarmente importanti. Ci affidiamo ai servizi cloud dal 2016 e stiamo costantemente sviluppando nuovi approcci. Con l’Open Manufacturing Platform come passo successivo, vogliamo rendere disponibili le nostre soluzioni ad altre società e sfruttare il potenziale congiuntamente al fine di garantire la nostra posizione di forza nel mercato a lungo termine. “