Le consegne del gruppo BMW sono aumentate dello 0,5 per cento a 170.463 unità nel mese di gennaio 2019. Le vendite del marchio BMW sono invece aumentate dello 0,8 per cento a 149.616 unità. Le consegne globali dei tre marchi automobilistici premium sono aumentate dello 0,5 per cento a gennaio, con un totale di 170.463 vetture BMW, MINI e Rolls-Royce consegnate ai clienti. Pieter Nota, Membro del Consiglio di gestione della società tedesca ha dichiarato in proposito: “Siamo lieti di aver raggiunto un aumento delle vendite a gennaio, nonostante le difficili condizioni del mercato in tutto il mondo”.

A gennaio , le vendite del marchio BMW sono aumentate dello 0,8%, raggiungendo un totale di 149.616 veicoli consegnati a livello globale, un nuovo record per il mese. La disponibilità limitata di alcuni modelli compatti e l’attuale cambio di modello della X5 e della Serie 3 sono stati controbilanciati dalle vendite della X3, che è più che raddoppiata (22.818 / + 138,3%) e dalle vendite della nuova X4 (4,397 / + 36,9%).

La Cina continentale è stata il principale motore di crescita della società a gennaio, con un aumento delle vendite del 15,5% (63.135 unità) nel mese. Gran parte di questa crescita è dovuta alla piena disponibilità della Serie 5 e della X3 di produzione locale, che è entrata in produzione in Cina nell’estate dello scorso anno. Al contrario negli Stati Uniti la società bavarese ha subito un calo delle vendite con 20.559 immatricolazioni e -6,3 per cento rispetto allo scorso anno. In USA ha inciso il cambio di modello per la Serie 3.