Tempo di lettura: 2 minuti
Bmw i3
Bmw i3

In casa Bmw quando si parla di auto elettrica si preferisce la prudenza. Harald Krueger, numero uno della celebre casa automobilistica tedesca spera di vendere quest’anno 100 mila auto elettriche. Il dirigente però non vede al momento un’esplosione di questa nuova tecnologia e dunque egli sostiene che entro il 2025 l’obiettivo di Bmw sarà quello di vendere una percentuale del 15/25 per cento di auto elettriche sul totale di vetture immatricolate. Questo significherebbe grosso modo tra le 300 mila e le 500 mila automobili elettriche l’anno sulle circa due milioni che la casa tedesca vende attualmente. Al momento ricordiamo che Bmw ha venduto in 3 anni 100 mila veicoli elettrici, insomma quanto punta a venderne nel 2017.

In questa cifra rientrano non solo le elettriche pure ma anche le ibride. Bmw i3 è tra queste in assoluto la vettura più venduta, con 60 mila consegne dal giorno del suo lancio. La vettura di recente rinnovata adesso ha una batteria che garantisce un’autonomia di 200 km. Una capacità considerata buona ma non eccezionale visto e considerato che sul mercato vi sono auto che garantiscono una maggiore autonomia come quelle di Tesla o di Opel. Bmw comunque vuole ampliare la propria gamma di elettriche, così come ci racconta il Sole 24 Ore, ed infatti nel 2017 arriveranno la Serie 5 e la Mini Countryman ibride plug-in, nel 2019 la Mini elettrica e nel 2020 la Serie 3. Il 201 infine dovrebbe essere l’anno di esordio della iNext. 

Leggi anche: Bmw, Ford, Daimler e Volkswagen si alleano per la ricarica rapida

bmw
Bmw

Leggi anche: Bmw Serie 2 coupè: foto spia del restyling

Per la casa tedesca dovrebbe essere comunque il 2025 l’anno in cui le auto elettriche potrebbero cominciare a diffondersi in maniera più evidente. Questo anche per effetto delle nuove normative antinquinamento che renderanno più costose le auto a benzina e a gasolio. L’Ibrido comunque dovrebbe ancora continuare ad avere un ruolo importante  nella celebre casa automobilistica tedesca anche nei prossimi anni. Per l’elettrico pure si dovrà aspettare ancora un po’ insomma.