BMW e Daimler investono oltre 1 miliardo di euro in un fornitore comune di servizi di mobilità

BMWMercedes

BMW e Daimler stanno unendo i loro servizi di mobilità per creare un nuovo attore globale che fornirà mobilità urbana sostenibile per i clienti. Le due società stanno investendo oltre 1 miliardo di euro in totale per sviluppare e integrare più strettamente le loro offerte di car-sharing, ride-hailing, parking, ricarica e trasporto multimodale. La cooperazione comprende cinque joint venture: REACH NOW per servizi multimodali, CHARGE NOW per la ricarica, ORA GRATUITA per la corsa in taxi, PARK NOW per il parcheggio e SHARE NOW per il car-sharing.

“I nostri servizi di mobilità hanno sviluppato una solida base di clienti e ora stiamo facendo il prossimo passo strategico: stiamo unendo la forza e l’esperienza di 14 marchi di successo e investendo oltre 1 miliardo di euro per creare un nuovo player nel mercato in rapida crescita per mobilità urbana “, ha affermato Dieter Zetsche, presidente del consiglio di amministrazione di Daimler AG e responsabile di Mercedes-Benz Cars. “Creando una rete intelligente di joint venture, saremo in grado di modellare la mobilità urbana attuale e futura e trarre il massimo beneficio dalle opportunità offerte dalla digitalizzazione, dai servizi condivisi e dalle crescenti esigenze di mobilità dei nostri clienti. anche le partecipazioni in start-up e playeraffermati sono un’opzione possibile. ”

“Stiamo creando un cambio di gioco globale di primo piano: i 60 milioni di clienti di cui già disponiamo oggi beneficeranno di un ecosistema ecosostenibile integrato di servizi di car sharing, ride-hailing, parcheggio, ricarica e trasporto multimodale. Questi cinque servizi si fonderanno sempre più strettamente per formare un unico portafoglio di servizi di mobilità con una flotta di veicoli completamente elettrica e autoguidata che carica e parcheggia autonomamente e si collega con le altre modalità di trasporto”, ha dichiarato Harald Krüger, presidente del consiglio di amministrazione di BMW AG. “Questo portafoglio di servizi sarà una pietra miliare nella nostra strategia come fornitore di mobilità: la cooperazione è il modo perfetto per noi di massimizzare le nostre opportunità in un mercato in crescita, condividendo gli investimenti”.

L'autore

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza. Laureato alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive su noti portali Automotive Italiani ed esteri. Seguo in modo accurato tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.
Potresti essere interessato a:
BMW

BMW Serie 4 Concept: debutto ufficiale al Salone di Francoforte 2019

BMW

BMW: la nuova supercar ibrida potrebbe chiamarsi i12

BMW

BMW: la collaborazione con Jaguar Land Rover sarà sempre più stretta

Mercedes

Mercedes Project One in ritardo: eterno rompicapo

Lascia un commento