Tempo di lettura: 2 minuti
Bmw
Bmw, Daimler, Ford e Volkswagen: alleanza per la ricarica rapida

Una notizia veramente importante è arrivata dal mondo dei motori nelle scorse ore. Bmw, Ford, Daimler e Volkswagen hanno infatti siglato un accordo a dir poco storico. Le celebri case automobilistiche, tra le più importanti al mondo, hanno deciso di mettersi insieme per garantire nel più breve tempo possibile la diffusione di stazioni per la ricarica elettrica rapida già a partire dai prossimi anni. Sarebbero almeno 400 le nuove stazioni che dunque sorgeranno in Europa grazie ai 5 colossi del mondo dei motori. Questo accordo vede le case automobilistiche coinvolte partecipare alla pari all’investimento, che comunque rimane aperto anche ad altre case che più avanti vorranno  fare parte di questa Joint Venture.

Bmw, Volkswagen, Ford e Daimler puntano sulla nuova tecnologia

In base a quanto si evince  l’accordo che ha visto protagoniste aziende del calibro di Bmw, Volkswagen, Ford e Daimler, punterà sulla tecnologia SAE CCS (Combo Charging System), già impiegata da Bmw e da Volkswagen con l’obiettivo di arrivare “fino a 350 kW”. Ricordiamo che ora come ora nessuna auto si avvale della ricarica rapida ma si spera che presto questa possa diventare realtà grazie al grande sviluppo che questo tipo di tecnologia sta ottenendo negli ultimi tempi. L’obiettivo dunque è quello di dotare l’Europa già dal prossimo anno di 400 colonnine di ricarica rapida con la speranza che entro il 2020 queste diventino migliaia. Queste colonnine a differenza di quelle realizzate da Tesla potranno essere utilizzate da auto di tutte le marche purché in grado di sfruttare tale tecnologia SAE CCS (Combo Charging System).

bmw
Bmw, Daimler, Volkswagen e Ford puntano a realizzare 400 stazioni di ricarica veloce in Europa

Ovviamente si tratta di una notizia che fa felici tutti coloro i quali aspettano con trepidazione l’evolversi di questa tecnologia, che secondo quanto dichiarano i rappresentanti delle principali case automobilistiche ormai è ad un passo dal diventare realtà e diffondersi a macchia d’olio nel mondo. Questa alleanza è l’ulteriore dimostrazione che nel mondo dei motori da questo punto di vista si fa sul serio.