BMW i4: la berlina elettrica in nuove foto spia

BMW
BMW-i4-foto-spia

Spunta su strada, un po’ fuori dal nulla, la BMW i4, ritratta in alcune foto spia. Colta “in flagrante” durante i test invernali nei Paesi scandinavi insieme alle sorelle iX2 e iNext, la berlina elettrica a quattro porte della Casa dell’Elica si sta avvicinando ad ampie falcate verso la messa in commercio. E sorge il sospetto che col cambio guardia del mese scorso il costruttore tedesco abbia accelerato verso la mobilità “zero emission”. Oggi come oggi rimanere indietro nel versante ibrido ed elettrico significa perdere importanti quote di mercato.

BMW i4: griglia anteriore chiusa e maniglie nascoste

A differenza di quanto trapelato nei test eseguiti sui laghi ghiacciati, stavolta l’auto non calza i pneumatici invernali Dunlop SP Winter Sport, ma estivi, che assicurano maggiori percorrenze e meno rumorosità. Per il resto, la vettura non mostra particolari aggiornamenti, o quantomeno non rilevanti. Fin dagli avvistamenti iniziale, il design prevedeva linea aerodinamica e coda sfuggente. Rispetto alla Serie 4 Gran Coupé, sfoggerà una griglia anteriore completamente chiusa, in quanto non necessita di raffreddare il motore.

Dagli scatti notiamo, poi, un cofano dalle nervature abbastanza evidenti e fari anteriori sottili, con ogni probabilità a Led, anche per le versioni entry-level. Il taglio della carrozzeria rimanda alla Coupé 4 porte, con le maniglie delle portiere che sembrano posticce. Quelle finali dovrebbero trovare sistemazione appena più in alto e sembra occorrerà infilare le dita in una piccola rientranza per aprirle. In tal caso, la soluzione brillerebbe in originalità, a maggior ragione nell’epoca attuale, dove le concorrenti, Tesla Model 3 su tutte, preferiscono abitualmente le maniglie a scomparsa.

Tetto molto inclinato

Il modello visto nelle recenti fotografie si distingue anche per uno spoiler integrato, il tetto particolarmente inclinato, che confluisce nel portellone posteriore, e un fascione paraurti curvilineo con finti tubi di scarico in vista. Diversamente dalla versione con carburante tradizionale, la i4 ha un’altezza da terra aumentata, così da lasciare spazio al pacco batterie disposto sotto il pianale, che conferisce un’immagine in stile crossover. Da quanto appare, sotto le minigonne laterali ci sarà un supporto oppure una staffa in alluminio. All’interno, trarrà ispirazione dalla Serie 3 e, pertanto, quasi certamente integrerà un quadro strumenti di tipo digitale da 12,3” e un sistema di infotainment con display da 10,25”.

0-100 in meno di 4 secondi, 500 km di autonomia

La BMW i4 uscirà nelle concessionarie basata sulla piattaforma CLAR, adatta pure alle auto con batterie voluminose. E visto che si parla di batterie, circolano voci secondo cui la i4 sarà disponibile in due varianti: da 60 o 80 Wh. In listino figureranno versioni a trazione posteriore e integrale, con rispettivamente un motore al retrotreno oppure una coppia di propulsori, collocato uno per asse. La vettura a quattro ruote motrici, ovverosia quella più potente, dovrebbe tagliare i 100 km/h da fermo, sotto la soglia dei 4 secondi, e toccare una velocità massima superiore a 200 km/h. In quanto all’autonomia, la BMW i4 dovrebbe essere in grado di percorrere 500 km con appena una ricarica.

 

 

 

 

 

 

 

 

Potresti essere interessato a:
BMW

BMW Serie 4: la nuova generazione si svela

BMW

Nel luglio 2019, le vendite di auto elettriche plug-in del BMW Group hanno superato di poco le 10.000 unità

BMW

BMW porta la carica induttiva in America

BMW

BMW 225xe: il range elettrico aumenta