Bmw

BMW ha venduto più automobili nel mese di ottobre rispetto al mese precedente, nonostante l’attuale situazione economica e politica. La società tedesca ha consegnato 200.883 veicoli ai clienti in tutto il mondo, con un incremento dell’1,7% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. Questo risultato porta le vendite della società da inizio anno  a 2.035.695, in crescita dell’1,3% rispetto ai primi dieci mesi dell’anno precedente.

“In un contesto altamente volatile, abbiamo raggiunto una crescita costante delle vendite sia in ottobre che in quest’anno”, ha affermato Pieter Nota, membro del consiglio di amministrazione di BMW AG responsabile delle vendite e del marchio BMW. “La nostra chiara attenzione rimane sulla crescita redditizia durante questo periodo imprevedibile, soprattutto in Europa, dove il mercato continua a sperimentare una pressione sui prezzi significativa a seguito dell’introduzione della nuova procedura di test WLTP. Nel frattempo le vendite dei nostri veicoli elettrificati sono aumentate di oltre il 40% nell’anno fino ad oggi. Circa ogni cinque berline Serie 5 o Serie 2 Active Tourer vendute in tutto il mondo hanno una trasmissione ibrida plug-in, mentre la nostra BMW i3 completamente elettrica continua a riscuotere successi con vendite superiori al 10% in ottobre “, ha concluso Nota.

Le consegne di ottobre dei veicoli BMW i, iPerformance e MINI Electric, hanno totalizzato 13.016 unità in tutto il mondo, con un incremento del 38,4% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. Le vendite di auto elettriche del gruppo tedesco nell’anno fino ad oggi ammontano a 110.560 (+ 41,6%), confermando ancora una volta la posizione dell’azienda come fornitore leader mondiale di mobilità elettrificata premium.

Le vendite di veicoli a marchio BMW sono aumentate sia a ottobre che da inizio anno, nonostante la continua volatilità del mercato europeo a seguito dell’introduzione della nuova procedura di test WLTP all’inizio di settembre. A differenza di molti dei suoi concorrenti, il gruppo bavarese ha implementato i requisiti delle normative WLTP in una fase iniziale, tuttavia il passaggio al nuovo ciclo di test WLTP a livello di settore ha provocato notevoli distorsioni di offerta in Europa e concorrenza inaspettatamente intensa, dato che i modelli di numerosi concorrenti senza certificazione WLTP sono stati registrati prima del 1 ° settembre.

Un totale di 1.737.348 veicoli a marchio BMW sono stati consegnati ai clienti nei primi dieci mesi dell’anno, con un incremento dell’1,8%. A ottobre, le vendite sono cresciute dell’1,6% (171.131). La X3 ha rappresentato un importante motore di crescita a ottobre con vendite superiori al 150% (20.573) grazie alla significativa disponibilità dopo l’inizio della produzione all’inizio di quest’anno in Sud Africa e Cina, oltre ai veicoli X3 costruiti a Spartanburg negli Stati Uniti. Altri veicoli che hanno contribuito alla crescita dell’1,8% del marchio nel corso dell’anno includono la Serie 5, che è stata consegnata a 316.579 clienti in tutto il mondo finora quest’anno con un aumento del 13,7%.