BMW: per utilizzare Apple CarPlay servirà un abbonamento

BMW

Novità in arrivo per i clienti che sceglieranno di acquistare una BMW. Con il debutto del nuovo sistema operativo 7.0, montato dai modelli di nuova generazione della casa bavarese, sarà necessario attivare un abbonamento per utilizzare Apple CarPlay e poter effettuare la sincronizzazione del proprio iPhone con il display multimediale della BMW.

La novità, svelata in anteprima dal magazine AutoExpress, è confermata, per ora, per il Regno Unito ma la casa bavarese potrebbe estendere questa nuova soluzione a tutti i mercati in cui è presente, Italia compresa. Chi acquista una nuova BMW con sistema operativo 7.0 potrà contare su di un anno gratuito di Apple Car Play e poi potrà scegliere tra diverse soluzioni d’abbonamento.

Al momento, il nuovo sistema operativo 7.0 è già disponibile sulle ultime novità di casa BMW come X5, Serie 8, Serie 3, X6 e la nuova generazione di BMW Serie 1. Naturalmente, il sistema operativo sarà proposto da tutti i nuovi modelli BMW che arriveranno sul mercato nel corso dei prossimi mesi.

Il costo annuale del servizio sarà di 85 sterline mentre l’abbonamento triennale costerà 255 sterline. Per i clienti ci sarà anche l’opzione dell’abbonamento a tempo indeterminato che avrà un costo di 295 sterline, più di 330 Euro. Chi opterà per l’abbonamento annuale o triennale, potrà decidere di interrompere il rinnovo della sottoscrizione nel caso non dovesse più utilizzare il servizio.

La scelta di trasformare l’accesso ad Apple Car Play in abbonamento è stata giustificata da BMW con la volontà di ridurre il prezzo di listino dei suoi modelli, considerando che non tutti i clienti hanno l’intenzione di utilizzare il servizio. Da notare, inoltre, che la possibilità di considerare Car Play come abbonamento si adatta meglio alla scelta di BMW di puntare, sempre di più, sul noleggio a lungo termine, una formula che sta diventando uno dei riferimenti del mercato delle quattro ruote.

Staremo a vedere se nel corso delle prossime settimane BMW annuncerà la trasformazione di Car Play in abbonamento anche per l’italia. Ulteriori dettagli in merito arriveranno, di certo, a breve.

L'autore

Web editor e blogger da più di dieci anni, sono appassionato di sport, motori e tecnologia.
Potresti essere interessato a:
BMW

BMW Serie 4: la nuova generazione si svela

BMW

Nel luglio 2019, le vendite di auto elettriche plug-in del BMW Group hanno superato di poco le 10.000 unità

BMW

BMW porta la carica induttiva in America

BMW

BMW 225xe: il range elettrico aumenta

Lascia un commento