BMW Serie 1 Sedan: debutta al Salone di Guangzhou

BMW
BMW Serie 1 Sedan

BMW Serie 1 Sedan è una vettura pensata appositamente per il mercato cinese, che ormai un po’ per tutte le più importanti case automobilistiche del mondo rappresenta un mercato fondamentale. Questo modello debutta finalmente in Cina Al Salone dell’automobile di Guangzhou. La vettura in questione sarà disponibile nel grande paese asiatico solo a partire dal 2017.  BMW Serie 1 Sedan sarà dotata innanzi tutto della piattaforma a trazione anteriore UKL, una tecnologia che troviamo già in vetture del gruppo quali Mini, BMW Serie 2 Active Tourer e anche nella X1. Nei piani dei dirigenti della casa automobilistica tedesca questo veicolo avrà il compito di attirare in Cina clienti più giovani, contribuendo ad abbassare l’età media.

Nell’abitacolo della nuova BMW Serie 1 Sedan notiamo la presenza di un display da 8,8 pollici che fa parte del sistema multimediale che questo modello garantisce ai propri fruitori. Questa automobile, lunga 456 cm, è dotata di ampio tetto panoramico e verniciatura Luminous Gold, una colorazione esclusiva. Insomma un modello che sembrerebbe a prima vista avere tutte le carte in regola per fare bene nell’importante mercato cinese. E’ già da tempo del resto che si vocifera di questo veicolo e che finalmente dopo essere stato mostrato nella versione definitiva tra pochi giorni farà il suo esordio in Cina. 

BMW Serie 1 Sedan

BMW Serie 1 Sedan

Per quanto riguarda le motorizzazioni di BMW Serie 1 Sedan, al momento sono previste varianti solo a benzina. Il modello 118i è dotato infatti di un propulsore 3 cilindri 1.5 da 136 Cavalli, il 120i e la 125i  dispongono invece di un quattro cilindri 2.0 nelle versioni da 192 Cavalli e 231 Cavalli. Se al 1.5 è abbinato il cambio automatico a 6 rapporti, per il 2.0 si è scelto l’automatico ad 8 marce. La Serie 1 Sedan verrà prodotta grazie ad una collaborazione tra BMW e Brilliance Automotive, così come comunicato nei mesi scorsi dai rappresentanti delle due aziende interessate da questa partnership.

L'autore

Laureato in Giurisprudenza, appassionati di motori, esperto di tutto quello che riguarda Alfa Romeo.
Potresti essere interessato a:
BMW

BMW: la nuova supercar ibrida potrebbe chiamarsi i12

BMW

BMW: la collaborazione con Jaguar Land Rover sarà sempre più stretta

BMW

BMW Serie 4: la nuova generazione si svela

BMW

Nel luglio 2019, le vendite di auto elettriche plug-in del BMW Group hanno superato di poco le 10.000 unità

Lascia un commento