BMW Serie 8 Cabrio: foto spia di un modello che vedremo nel 2020

BMW
BMW Serie 8 Cabrio

BMW sta preparando sostituzioni per la sua Serie 6 Coupè e Cabrio, queste però potrebbero cambiare nome e chiamarsi BMW Serie 8. Del resto la casa automobilistica tedesca ha accennato alla rinascita della Serie 8 a marzo, quando i dirigenti teutonici hanno detto che la casa automobilistica stava cercando di aggiungere modelli di fascia alta posizionati al di sopra della Serie 7. Uno di questi dunque dovrebbe essere la Serie 8. Un altro di questi modelli, a quanto pare sarà la Spyder i8. Nei giorni scorsi è stata mostrata sul web l’immagine di un prototipo camuffato della Serie 8 Coupe’, oggi invece vi possiamo mostrare le prime foto spia di una BMW Serie 8 Cabrio. Ricordiamo che l’originale Serie 8 non ha generato una cabriolet, anche se la BMW aveva costruito un prototipo.

Anche se questo prototipo sembra essere dotato di un tetto soft-top, questa sembra essere un’unità fittizia che in realtà nasconde un tetto rigido ripiegabile. Questo potrebbe finire per essere un elemento chiave di differenziazione per la BMW Serie 8 Cabrio contro quello che può essere considerato come il suo principale rivale e cioè Mercedes Classe E Cabrio di Mercedes-Benz. Un altro elemento interessante che emerge da queste immagini è la mancanza di un B-pilastro, che è una caratteristica tipica di modelli a due porte Mercedes. Alla base della vettura vi è la piattaforma CLAR BMW  realizzata in fibra di carbonio infuso che ha debuttato nel 2016 nella Serie 7.

BMW Serie 8 Cabrio

BMW Serie 8 Cabrio

Per quanto riguarda le motorizzazioni, gli addetti ai lavori pensano che sia probabile l’utilizzo di un V-8 o un V-12. La gamma di questa serie di Bmw dovrebbe comprendere anche una linea super sportiva M8, la quale sarà caratterizzata da un sistema ibrido ad alte prestazioni noto come il plug-in Hybrid Power eDrive. Il sistema combina una linea turbo-4 con una coppia di motori elettrici per un totale di 670 cavalli. La produzione della Serie 8 avrà luogo presso lo stabilimento principale di BMW di Dingolfing, in Germania, molto probabilmente a partire dal 2019. Questo significa che dovremmo vedere la macchina introdotta come modello sul mercato nel corso dell’anno 2020.

L'autore

Laureato in Giurisprudenza, appassionati di motori, esperto di tutto quello che riguarda Alfa Romeo.
Potresti essere interessato a:
BMW

BMW Serie 4: la nuova generazione si svela

BMW

Nel luglio 2019, le vendite di auto elettriche plug-in del BMW Group hanno superato di poco le 10.000 unità

BMW

BMW porta la carica induttiva in America

BMW

BMW 225xe: il range elettrico aumenta