È tempo di aggiornamento per l’Audi RS 4 Avant

AudiNews
Audi RS 4 Avant - 1

Il momento di aggiornare l’Audi RS 4 Avant è arrivato, dopo che le altre vetture della gamma A4 erano state aggiornate già qualche tempo fa. La sportiva subisce un restyling che interviene su alcune tecnologie e sul frontale, rimane il medesimo il motore. Arriva nelle concessionarie il prossimo dicembre.

La rinnovata Audi RS 4 Avant è stata rivista soprattutto nel frontale, con l’introduzione di una nuova griglia anteriore che mantiene la trama a nido d’ape (segno distintivo delle Audi più sportive) ma viene sensibilmente allargata e posizionata più in basso. Cambiano anche le aperture sul paraurti anteriore, ora decisamente più ampie, e i fari che col nuovo disegno conferiscono al frontale un aspetto decisamente più cattivo.

Audi RS 4 Avant - 3

L’Audi RS 4 Avant si pone in un mercato particolarmente ristretto, quello delle familiari ad altissime prestazioni. La rivale numero uno è un’altra tedesca, la Mercedes-AMG C 63. L’aggiornamento del frontale porta in dote anche la caratteristica feritoia orizzontale posizionata sopra la mascherina. Un vero tratto distintivo visto sulle ultime RS che prende ispirazione dalla coupé Audi Quattro del 1980. I passaruota sono stati allargati di 3 centimetri per ogni lato rispetto alla A4 “normale”, mentre al posteriore le novità sono poche ad eccezione della nuova grafica dei fanali.

Ampio spazio alla connettività

L’abitacolo dell’Audi RS 4 Avant risulta sobrio e con pochi segni che denotano le caratteristiche sportive della vettura. I sedili ad esempio sono dotati di fianchetti molto pronunciati mentre i pedali sono in alluminio col volante tagliato nella parte inferiore. Sebbene l’illuminazione sia rossa di base, si può scegliere tra trenta tinte differenti.

Audi RS 4 Avant - 2

Il volante è stato comunque rinnovato e presenta il tasto RS che permette di selezionare le modalità di guida RS1 e RS2. Viene ora introdotto anche il nuovo sistema multimediale dotato di un grande schermo touch da 10.1 pollici, che manda in pensione la rotella posta sul tunnel utile alla navigazione tra i vari menu. Il sistema multimediale permette inoltre di utilizzare le funzionalità Car-to-X, nei Paesi dove risulta attivo, per connettere la vettura con le infrastrutture. L’Audi RS 4 Avant può ad esempio ricevere informazioni sui posti liberi in un determinato parcheggio.

Il motore rimane invariato

Nulla cambia sotto al cofano, visto che rimane il noto motore biturbo V6 da 2.9 litri che permette all’Audi RS 4 Avant di godere di prestazioni da vera sportiva. La potenza è infatti fissata a 450 cavalli con 600 Nm di coppia, valori che permettono di raggiungere i 100 km/h di velocità da fermo in 4,1 secondi e raggiungere la velocità massima limitata a 250 km/h. A richiesta però può essere variata fino al valore di 280 km/h.

La trasmissione è affidata al cambio automatico Tiptronic a 8 rapporti e la trazione è integrale permanente. Sui fondi asciutti il 60% della coppia va alle ruote posteriori mentre sui fondi a bassa aderenza, il differenziale centrale è in grado di inviare il 70% della coppia alle ruote anteriori.

Audi RS 4 Avant - 4

In optional si possono richiedere le sospensioni sportive regolabili elettricamente, i freni in composito e le ruote da 20 pollici in luogo delle 19 pollici di serie. Ultimo vezzo, lo sterzo ad assistenza variabile.

L'autore

Guardo alle sfide del settore automotive con grande attenzione e al motorsport (anche quello minore) con approccio critico, da appassionato. Cerco di trasmettere questo in ciò che scrivo ogni giorno.
    Potresti essere interessato a:
    Audi

    Audi sospende i piani per il lancio di un taxi aereo Pop.up

    News

    ZF rende i trasporti pubblici locali intelligenti e con basse emissioni

    Audi

    Ex dirigente di Audi nominato capo della Genesis

    News

    Lancia Ypsilon, ecco la serie Monogram

    Lascia un commento

    in questo momento ti trovi Offline