Ferrari

La nuova monoposto di Ferrari che sarà protagonista nel prossimo campionato del Mondo di Formula Uno verrà svelata il prossimo 24 febbraio 2017. Lo ha comunicato il numero uno della casa automobilistica Sergio Marchionne. L’annuncio è arrivato in occasione del pranzo di Natale a Maranello con la stampa specializzata. In questa occasione il numero uno di Fiat Chrysler Automobiles ha parlato dell’ultima stagione di Ferrari in Formula Uno ammettendo che è stata una pessima annata. Marchionne si è voluto prendere tutte le responsabilità per gli errori commessi durante l’anno. Il Presidente del cavallino rampante ha detto chiaro e tondo che la scuderia di Maranello a differenza dei rivali non è riuscita a crescere.

Sergio Marchionne parla del futuro di Ferrari in Formula Uno

Sergio Marchionne si augura per Ferrari un pronto riscatto già a partire dal prossimo campionato. La nuova monoposto che verrà svelata il prossimo 24 febbraio 2017 sarà assai migliorata rispetto a quella di quest’anno sotto ogni punto di vista ed in particolare da quello dell’aerodinamicità, forse la pecca maggiore quest’anno. Marchionne ha parlato anche di piloti ammettendo che, se per il 2017 nessun cambiamento è previsto, nel 2018 invece tutto potrebbe cambiare. Vettel e Raikkonen per quella data potrebbero anche non essere più i piloti di Ferrari. Nel frattempo il numero uno comunica che il terzo pilota per la prossima stagione sarà il giovane Antonio Giovinazzi, un ottimo elemento secondo il Presidente che potrebbe dare tanto al futuro della scuderia.

Leggi anche: Alfa Romeo: Sergio Marchionne parla del ritorno in Formula 1

MONZA, ITALY - SEPTEMBER 04: Sergio Marchionne, CEO of FIAT and Chairman of Ferrari in the Paddock during the Formula One Grand Prix of Italy at Autodromo di Monza on September 4, 2016 in Monza, Italy. (Photo by Dan Istitene/Getty Images)
Sergio Marchionne, CEO of FIAT and Chairman of Ferrari in the Paddock during the Formula One Grand Prix of Italy at Autodromo di Monza on September 4, 2016 in Monza, Italy. (Photo by Dan Istitene/Getty Images)

Leggi anche: Fiat Chrysler: al Ces di Las Vegas auto totalmente elettrica?

Sergio Marchionne si dice contrario alla possibilità di mettere un tetto alle spese delle scuderie nella prossima stagione agonistica. Il boss di Ferrari comunque si dice favorevole ad un contenimento delle spese ma senza imposizioni. Infine il Ceo dà il suo benvenuto a Liberty, convinto che la società saprà gestire la Formula Uno in maniera da attirare nuovo pubblico.