Ferrari
Ferrari

Ferrari sta incrementando i propri profitti sulle vendite delle singole vetture. Basti pensare che secondo quanto rivelato da Bloomberg nelle scorse ore la casa automobilistica del cavallino rampante vanta un utile di 83 mila euro su ogni esemplare venduto. Da questo punto di vista la casa automobilistica del Presidente Sergio Marchionne è una delle migliori in assoluto in tutto il settore Basti pensare ad esempio che Porsche ottiene un profitto di circa 16 mila euro in media per ogni veicolo venduto, Bmw e Mercedes di soli 5 mila euro. Questo permette all’azienda del cavallino rampante di poter ottenere ottimi guadagni pur vendendo appena 8 mila unità l’anno come avvenuto nel corso del 2016.

Merito di questo risultato è da ravvisare nelle strategie attuate dalla dirigenza della casa automobilistica di Maranello. In particolare sta pagando la politica di realizzare auto in edizione limitata che salvaguardano l’esclusività del brand Ferrari nel mondo dei motori permettendo alla casa italiana di realizzare simili profitti. Anche questo fa ben sperare per il futuro del cavallino rampante. Nei piani del numero uno Sergio Marchionne, il quale dovrebbe rimanere Presidente anche dopo che avrà mollato la guida di Fiat Chrysler Automobiles forse sino al 2021, l’obiettivo è quello di crescere ancora allargando la gamma dei veicoli di Ferrari ma senza perdere in esclusività. In modo da poter incrementare ulteriormente le 8 mila vendite del 2016.

Leggi anche: Ferrari 812 Superfast: primo video ufficiale online su Youtube

Ferrari 812 Superfast
Ferrari 812 Superfast:  anche lei darà il suo contributo a far crescere il numero delle immatricolazioni del cavallino rampante

Leggi anche: Ferrari: Sergio Marchionne ottimista sulla nuova monoposto

Insomma il futuro sembra sorridere a Ferrari che continuano così le cose potrebbe rafforzare ulteriormente la propria posizione nel mondo dei motori, dove ricordiamo che il suo brand viene considerato come uno dei più influenti di tutto il settore automotive.