Poche ore fa, il gruppo FCA ha pubblicato i risultati finanziari relativi al terzo trimestre del 2017 mettendo in evidenza una crescita record che ha permesso al titolo dell’azienda di sfiorare il +5% di crescita in Borsa.

FCA ha comunicato di aver consegnato 1.12 milioni di unità in tutto il mondo nel corso del terzo trimestre dell’anno in corso (luglio – settembre) registrando un risultano in linea con quello dello stesso periodo dello scorso anno.

Per il gruppo guidato da Sergio Marchionne, il Q3 del 2017 si chiude con un totale di 26,4 miliardi di Euro di ricavi netti con un calo del -2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno ma in crescita del 2% a parità di cambi di conversione.

Completano i risultati del Q3 di FCA un EBIT adjusted in crescita del 17% a 1.758 milioni di Euro ed un margine di Gruppo pari al 6.7%. L’utile netto adjusted è pari a 922 milioni di euro (+25%) mentre l’utile netto cresce del +50% raggiungendo un totale di 910 milioni di euro.

Alla fine del terzo trimestre dell’anno in corso, l’indebitamento industriale netto del gruppo FCA ammonta a 4.4 miliardi di Euro, in leggera crescita rispetto ai dati registrati alla fine dello scorso mese di giugno.

Dopo il rilascio dei dati relativi a questi ultimi tre mesi, FCA ha comunicato di aver confermato i target finanziari per il 2017. Al termine dell’anno in corso, infatti, il gruppo prevede di raggiungere ricavi netti compresi tra 115 e 120 miliardi di Euro, un EBIT adjusted superiore ai 7 miliardi di Euro, un utile netto adjusted superiore ai 3 miliardi di Euro ed un indebitamento industriale netto inferiore ai 2.5 miliardi di Euro.  I dati ufficiali relativi al 2017 verranno pubblicati da FCA nel corso del prossimo mese di gennaio.