Fiat 500 Elettrica

La scorsa settimana, durante l’incontro con i sindacati, FCA ha confermato l’avvio della produzione della Fiat 500 Elettrica nello stabilimento di Mirafiori. Il gruppo italo-americano, in queste ore, ha annunciato che dal prossimo 31 dicembre 2018 e sino al 29 dicembre 2019 lo stabilimento piemontese registrerà il ritorno della cassa integrazione straordinaria che coinvolgerà un oltre 3 mila addetti (di cui 800 dal vicino sito di Grugliasco).

La fine della cassa integrazione nel dicembre del prossimo anno potrebbe, quindi, coincidere con l’avvio dei lavori di produzione della nuova Fiat 500 Elettrica, la già citata variante a zero emissioni della 500 che, come annunciato dalla dirigenza del gruppo, nascerà su di una piattaforma inedita, pensata specificamente per le auto elettriche, che in futuro potrebbe ospitare anche altri modelli.

Fiat 500e

La nuova Fiat 500 Elettrica sarà prodotta a Mirafiori e dovrebbe essere commercializzata in numerosi mercati extra-europei garantendo al sito piemontese un netto incremento della produzione generale. Il progetto della nuova city car elettrica del marchio Fiat potrebbe essere svelato sul finire del prossimo anno, nel corso di uno dei principali saloni dell’auto in calendario o durante un evento speciale organizzato appositamente da FCA.

Al momento, in ogni caso, non ci sono ulteriori dettagli in merito alla nuova Fiat 500 Elettrica, destinata a giocare un ruolo importante sia per Fiat che, soprattutto, per lo stabilimento di Mirafiori dove, ricordiamo, da fine luglio è terminata la produzione della MiTo. Per tutto il 2019, a Mirafiori resterà in produzione solo il Maserati Levante ed il livello produttivo seguirà quelle che saranno le effettive richieste del mercato. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti sulla futura Fiat 500 Elettrica.