Fiat Chrysler
Fiat Chrysler

Fiat Chrysler Automobiles prevede di lasciare inattivo il suo stabilimento di assemblaggio a Windsor nell’Ontario, per due settimane nel nuovo anno, secondo il sindacato che rappresenta i lavoratori lì. Unifor Local 444 ha detto in un tweet mercoledì pomeriggio che FCA fermerà la produzione nelle settimane che partono dal 31 dicembre e dal 7 gennaio. Lo stop del 31 dicembre era stato già pianificato in precedenza. Unifor non ha spiegato perché l’impianto sarebbe rimasto inattivo per altri otto giorni e né il sindacato né FCA hanno risposto immediatamente alla richiesta di commenti.

Fiat Chrysler Automobiles precedentemente aveva chiuso lo stabilimento per regolare l’inventario a ottobre 2018. Sono circa 6.000 i lavoratori nello stabilimento di assemblaggio Windsor che costruiscono le minivan Chrysler Pacifica e Dodge Grand Caravan su tre turni al giorno. Le vendite di Chrysler Pacifica negli Stati Uniti sono aumentate del 2,1 per cento a 109.386 unità fino a novembre nel 2018. Le vendite di Grand Caravan sono aumentate del 20 per cento a 142.233 unità nel 2018. Ovviamente anche in Canada i lavoratori e i sindacati apprendono con preoccupazione questo ennesimo stop alla produzione nello stabilimento fortemente voluto da Sergio Marchionne. Qualche timore per il futuro, al pari di quanto avvenuto in Italia fino a pochi giorni fa inizia a trapelare.