Fiat Chrysler
Fiat Chrysler

Fiat Chrysler Automobiles ha annunciato che gli impianti in Italia torneranno alla piena occupazione con un investimento di 5 miliardi di euro in nuove auto e tecnologia dei motori, tra cui una versione completamente elettrica della city car Fiat 500 e suv compatto di Alfa Romeo. In un piano che contrasta con l’annuncio questa settimana di profondi tagli in Nord America effettuato da General Motors, il CEO di Fiat Chrysler Mike Manley ha detto che la società lancerà 13 modelli completamente nuovi o ridisegnati dal 2019 al 2021, sviluppando allo stesso tempo la tecnologia dei motori ibridi e completamente elettrici.

Ufficializzato il piano di Fiat Chrysler, investimenti per 5 miliardi di euro in Italia

Manley ha rivelato i piani ai sindacati italiani, che cercavano rassicurazioni per gli impianti italiani sottoutilizzati da quando una nuova strategia quinquennale fu annunciata a giugno. “Si tratta di un piano coraggioso in un contesto difficile in cui, ad esempio, l’industria automobilistica statunitense sta riducendo significativamente la propria forza lavoro”, ha affermato il segretario generale dell’unione dei metalmeccanici Uilm, Rocco Palombella. La 500 elettrica sarà costruita a Mirafiori vicino Torino, mentre il suv compatto di Alfa Romeo sarà costruito a Pomigliano, vicino a Napoli, insieme a una versione mild-hybrid della Panda compatta.

La società aggiungerà anche la produzione di una Jeep Renegade plug-in ibrida e una versione europea della Jeep Compass nello stabilimento di Melfi. I funzionari dei sindacati hanno riferito che Fiat Chrysler Automobiles ha anche annunciato che avrebbe ritardato i piani per fermare la produzione di motori diesel e che invece ha deciso di avviare la produzione di un motore diesel aggiornato nel suo stabilimento a Pratola Serra.